Il problema alle Power Unit sta tenendo banco in queste ultime gare del mondiale di Formula Uno. Dopo che nel gran premio di Russia tutti e tre i top team (Mercedes, Red Bull e Ferrari) hanno sostituito la componente costringendo Bottas, Verstappen e Leclerc a partire dalle ultime file, anche in Turchia ciò potrà accadere di nuovo. Nel gran premio di Istanbul potrebbe essere la volta di Lewis Hamilton. L’inglese, che guida la classifica mondiale con due punti di vantaggio su Max, potrebbe essere costretto a introdurre il quarto motore sulla sua monoposto e partire dal fondo dello schieramento. Tutto questo alla luce dei problemi rilevati sulla macchina di Bottas. Dopo che sulla sua vettura è stata sostituita l’unità nel gp di Monza, è stato costretto a una seconda sostituzione a Sochi, dettata da problemi tecnici. 

Sostituzione power unit in Turchia: le parole di Toto Wolff

Di questa possibilità ne ha parlato il team principal della Mercedes, Toto Wolff, che ha specificato come sia meglio partire dal fondo dello schieramento con un motore nuovo e sperare in una rimonta, piuttosto che rischiare di non finire la gara per danni al motore: La sostituzione del motore è una possibilità. Quando e come non è stato ancora deciso. La cosa più importante tra tutte è non ritirarsi a causa di un problema di affidabilità. Puoi farcela con risultati che oscillano, tra un secondo e un terzo posto, va bene: il campionato sarà lungo. Ma se non finisci una gara…”. Il circuito di Istanbul, così come quello di Austin, Interlagos e Città del Messico hanno bisogno di un’ottimo motore con tanta potenza. Sarà fondamentale fare in bene in terra americana, per poi giocarsela negli ultimi gran premi in terra araba.

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: