Kimi Alfaromeo C39 –  Nel 2020 possiamo dirci, senza troppi mezzi termini, nel bel mezzo della crisi Ferrari. Non solo però. Anche l’Alfa Romeo versa in condizioni non del tutto felici, il fatto che sia motorizzata Ferrari potrebbe essere un motivo in più per preoccuparsi.

A seguito delle due scorse stagioni la Scuderia rosso-bianca aveva mostrato progressi significativi, forse anche per questo ci si aspettava un po’ di più dalla C39. Kimi Raikkonen, intervistato da motorsport.com, ha rivelato senza troppi mezzi termini le pessime condizioni in cui si ritrova la squadra con la monoposto di quest’anno. Non per ultimo Monza e stato un GP disastroso se osserviamo con la lente di ingrandimento gli avvenimenti. Kimi e Antonio si sono infatti ritrovati rispettivamente terzo e quarto alla ripartenza dopo il regime di bandiera Rossa causato dall’incidente di Leclerc. Posizioni che non sono riusciti a mantenere fino alla bandiera a scacchi complici la scarsa velocità di punta della C39 e la scelta sbagliata di gomme (le rosse hanno avuto un crollo a seguito dei 2-3 giri dopo la ripartenza). Se ci facciamo caso uno dei problemi più importanti, la scarsa velocità in rettilineo, è anche uno dei problemi della SF1000. Qui le parole di Kimi:

Raikkonen

“Credo che il nostro problema questa stagione sia una combinazione di fattori, dal motore all’aerodinamica al telaio. Ci manca velocità, non è dove dovrebbe essere e dove vorremmo potesse essere. Stiamo lavorando per farla migliorare, stiamo cercando di farlo passo dopo passo e così siamo migliorati un po’, ma sfortunatamente per fare determinati cambiamenti ci vuole tempo in Formula 1. Poi è difficile, perché tutti migliorano. Stiamo cercando di lavorare su quello che possiamo per migliorare”.

Non scordandosi dell’importante anniversario che la Scuderia di Maranello, nonché sua ex Scuderia, festeggia in questo fine settimana ha detto: “ Ovviamente arrivare a 1000GP è un gran bel numero. Sono stato molto felice di aver fatto parte della storia della Ferrari e di aver preso parte a un buon numero di quelle gare , per non parlare del titolo che abbiamo vinto nel 2007. Con Ferrari ho passato tanti anni della mia carriera, sono contento che loro abbiano fatto parte della mia vita” Kimi è infatti l’ultimo vincitore, nel 2007, di un titolo piloti a bordo di una Ferrari.

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: