Sebastian Vettel è determinato a cancellare il decimo posto nel Gp d’Austria, ed è contento di poter correre di nuovo al Red Bull Ring che è una delle sue piste preferite.

Alla seconda gara del mondiale, arriva già un momento molto importante per Vettel, che deve riscattare la prestazione negativa di Domenica scorsa e rispondere al podio di Charles Leclerc, ma sopratutto alle critiche di Mattia Binotto.

VettelAnche il tedesco al sito della Ferrari ha parlato della principale novità del campionato 2020, che oltre ad essere iniziato con quattro mesi di ritardo, vedrà disputare in alcuni circuiti due Gran Premi.

In una stagione così strana, partito a metà estate, ora affrontiamo un altro fattore insolito, avendo due gare sulla stessa pista nello stesso anno e solo una settimana l’una dall’altra“.

Vettel, spera che con gli aggiornamenti in arrivo a Spielberg possa trovare il feeling con la SF1000, e fare meglio dell’eliminazione in Q2 e della decima posizione nel Gp d’Austria. “Per me, ciò significherà un’occasione per fare meglio della scorsa domenica. Avremo molti più dati sulle macchine con cui lavorare e penso che ciò che abbiamo appreso durante la prima gara sarà utile“.

Il quattro volte campione del mondo, che in questi giorni in alcune interviste ha ribadito la sua delusione per la scelta di Binotto di non rinnovargli il contratto, vuole allontanare le voci di un addio anticipato alla Scuderia di Maranello come Prost nel 1991, ripagando Louis Camilleri degli attestati di stima nei suoi confronti.

Vettel, è convinto nel Gp di Stiria di poter riuscire a raggiungere quest’obiettivo, visto che il Red Bull Ring è un tracciato che gli piace molto, e dove ancora non è riuscito a vincere. “Come ho sempre sostenuto, questa è una delle mie piste preferite dell’anno perché, anche se è molto corta, ha molti angoli carini e l’ambiente montano austriaco è fantastico“.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: