Sebastian Vettel lancia la sfida a Charles Leclerc nella conferenza stampa del Gp d’Austria, e rivela che non ha mai ricevuto un’offerta di rinnovo da parte della Ferrari.

Il grande atteso della conferenza stampa era Vettel, che ha parlato della decisione della Ferrari di portare gli aggiornamenti soltanto alla terza gara. “Credo che dopo i test di Barcellona, era chiaro che non eravamo dove volevamo. In fabbrica stanno lavorando duramente, e gli aggiornamenti arriveranno in Ungheria”.

FerrariIl tedesco, ha tirato fuori tutto il suo orgoglio quando ha risposto ad una domanda su come si comporterà se dai box gli chiederanno di lasciare passare Leclerc. Io ho sempre cercato d’integrarmi al meglio nel team, e vale anche per la Ferrari. Vuoi lottare per il successo personale ma sei in una squadra. In questo momento non possiamo parlare di ordini di scuderia, non sappiamo che stagione avremo e quanto saremo competitivi.

Ma se la situazione dovesse presentarsi e sarà sensato ci si aspetta che i piloti si aiutino a vicenda. Certo è che si corre per se stessi e non renderò la vita facile a Charles solo perché sono in uscita. Abbiamo lottato in passato e lo faremo ancora“.

Il quattro volte campione del mondo, è stato abbastanza polemico quando ha commentato il suo addio alla Ferrari. “È stata una sorpresa per me quando ho ricevuto la chiamata da Mattia, quando mi ha detto che la squadra non aveva più intenzione di continuare con me. Non c’è mai stata un’offerta sul tavolo“.

Vettel, conferma che sarà in griglia nel 2021 solo se può lottare per il titolo. “Ora voglio assicurarmi di prendere la decisione giusta per me, penso di avere una natura molto competitiva, ho ottenuto molto nello sport, sono motivato e disposto a ottenere di più. Per fare ciò ho bisogno del pacchetto giusto e delle persone giuste intorno a me, quindi è quello che sto cercando al momento se dovesse presentarsi la giusta opportunità, altrimenti cercherò altro”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: