Sebastian Vettel ha risposto poco fa, alle domande che i tifosi della Ferrari gli avevano fatto nei giorni scorsi su Twitter.

Il primo argomento toccato da Vettel, è stato il Coronavirus. “Prendetevi cura di voi stessi, soprattutto delle persone anziane. Rispettate le altre persone, prendete la cosa sul serio e siate responsabili”.

Vettel Leclerc FerrariUn altra curiosità di un fan, è se in questi giorni il tedesco abbia avuto modo di restaurare la sua moto d’epoca. “Non ancora, avremo altro tempo libero, e concentrarsi su dadi e bulloni è buon modo per non impazzire”

Ancora nessun programma del quattro volte campione del mondo, su quando si sarà ritirato. “Prima di diventare un pilota,avevo intenzione di andare all’università e studiare ingegneria meccanica. Quindi è un qualcosa che mi piacerebbe fare.

Nel frattempo, ho sviluppato la passione per altri interessi, ma c’è sempre qualcosa che mi affascina nel capire come funzionano le cose.  E ovviamente mi piace comprendere tutto quello che succede nella nostra monoposto, e come funziona nel suo complesso.  Si, potrebbe essere qualcosa di interessante da fare un giorno”.

Vettel ha anche raccontato, come si svolge la sua vita in motorhome. “Lo utilizzo solo nelle gare europee, anche perché sarebbe complicato portarlo in certe gare. Anche quando ho il motorhome, comunque non è che riesca a trascorrerci tanto tempo, visto che torniamo tardi la sera, e andiamo presto in pista al mattino. Però mi piace, è uno spazio tutto mio, ed è piacevole prepararmi la colazione al mattino“.

L’erede di Schumacher non darebbe nessun suggerimento al Seb bambino. “Non vorrei dargli nessun consiglio, penso che tutto quello che è successo è successo per una ragione. Mi sento fortunato per la carriera che ho avuto fino a qui.

Non penso avrei voluto prendere nessuna scorciatoia. Penso che superare i momenti difficili, sia un’opportunità per renderti più forte”.

L’ex pilota della Red Bull, ha confessato di non avere un casco preferito. “Non saprei l’ho avuto in tantissime versioni nella mia carriera, non so ce ne sia una preferita.  Mi piace molto quello attuale, con la base bianca e bandiera tedesca che lo attraversa.

Si mi piace molto, e mi diverto a modificare il design nei dettagli aggiungendo ad esempio il cavallino rampante, il logo della Ferrari.

Infine Vettel ha parlato del rapporto con i fan, e dei doni che riceve da loro. “Non penso ci sia un regalo più bello degli altri. Apprezzo che le persone pensino a me, e si impegnino a scrivermi consegnandomi una letterina, e leggendola mi rendo conto mi volevano farmi sorridere.

Forse è questo l’aspetto che amo di più.  Mi piace riceverli e leggere tutti i messaggi la sera quando sono in pista. Penso sia un bel gesto e semplicemente bello, che qualcuno ti ha pensato. Ci sono state alcune lettere e parole, che sono state una fonte di ispirazione per me“.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: