F1: Una prima sessione di dati e sensazioni in Qatar si è conclusa con Max Verstappen davanti a tutti in 1:23.723. Secondo Gasly. Sesto Sainz.

Qatar si presenta come un grosso dubbio per tutti i team. Questa pista è inedita per la Formula 1, abituati a vederla nel MotoGP. Ragion per cui, in un mondiale deciso, o quasi, con il duello mozzafiato tra Verstappen-Hamilton di quest’anno, il territorio sconosciuto potrebbe rappresentare una variabile importante.

La presenza della sabbia e del vento potrebbe portare problemi sul tracciato in termini di grip, su un asfalto già di per sé molto abrasivo. Nonostante ciò i team sono scesi per la prima sessione di libere con i simulatori in settimana che hanno svolto un ruolo cruciale.

Primo fra tutti Max Verstappen che chiude in 1:23.723. Poi secondo Gasly e terzo Bottas. Quarto Hamilton e poi Tsunoda. In casa Ferrari, 6° Carlos Sainz e 7° Leclerc.

In attesa della seconda sessione di libere (in notturna in Qatar mentre alle 15 in Italia) oggi si attende anche la decisione sul diritto di revisione presentato da Mercedes per l’episodio al 48esimo giro del GP del Brasile. 

Di seguito i tempi delle PL1:

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: