Niente appello per la Mercedes, dunque Max Verstappen confermato ufficialmente campione del mondo. La scuderia di Brackley ha annunciato di rinunciare al ricorso in appello sull’esito del Gran Premio di Abu Dhabi.

Sembrava non fosse finita, o addirittura erano tutti pronti ad eventuali colpi di scena. E invece termina oggi il mondiale di Formula 1, andato nelle mani di Max Verstappen all’ultimo giro di un travagliato Gran Premio di Abu Dhabi. La Mercedes aveva ufficialmente presentato due ricorsi subito dopo l’esito della gara, ma sono stati rigettati puntualmente nella notte. Niente appello per la Mercedes, dunque Max Verstappen confermato ufficialmente campione del mondo.

La scuderia di Brackley, poi, aveva annunciato di ricorrere in appello ma oggi arriva la comunicazione ufficiale direttamente dalla casa tedesca in cui si legge che tale appello è ritirato.

Abbiamo lasciato Abu Dhabi increduli di ciò che avevamo appena visto – si legge nel comunicato -. Ovviamente fa parte del gioco perdere una gara, però è qualcosa di diverso quando perdi la fede nelle corse. Insieme a Lewis abbiamo scelto con attenzione sulle modalità con le quali rispondere ai fatti del finale di stagione della Formula 1. Siamo sempre stati mossi dall’amore per questo sport e crediamo che qualsiasi competizione debba essere vinta per meriti – prosegue la Mercedes, parlando della gara decisa all’ultimo giro -. 

La gara di domenica scorsa ha lasciato molti, noi compresi, con l’idea che non fosse corretto il modo in cui le cose si sono sviluppate.

La ragione per la quale abbiamo protestato il risultato di domenica è inerente all’applicazione delle regole sula Safety Car, applicate in un modo nuovo che ha condizionato il risultato di gara, dopo che Lewis era stato al comando della gara e in corsa per vincere il campionato del mondo”.

A Max Verstappen e a Red Bull Racing: vogliamo esprimere il nostro sincero rispetto per i risultati di questa stagione. Avete reso la lotta per il campionato davvero epica. Max, complimenti a te e tutto il tuo team. Non vediamo l’ora di sfidarvi in pista il prossimo anno. Da ultimo, anche se il mondiale Piloti non si è concluso come avremmo sperato, non potremmo essere più orgogliosi della nostra squadra”. 

Lewis, sei il più grande pilota della storia della Formula 1 e hai dato tutto a ogni giro di questa incredibile stagione. Sei un perfetto sportivo in pista e fuori e hai prodotto prestazioni impeccabili. Ti siamo riconoscenti per essere un esempio per milioni di persone nel mondo e per essere un concorrente puro”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: