Lewis Hamilton è preoccupato dal bilanciamento della Mercedes, mentre Max Verstappen è convinto che la Red Bull con gli aggiornamenti sia migliorata.

Al termine delle prove libere Hamilton e Verstappen hanno commentato l’inizio di week end di Mercedes e Red Bull. Non soddisfatto della W11 il leader del mondiale, “E’ stata una giornata piuttosto difficile, sono onesto”.

Hamilton Verstappen BottasL’inglese spera che nelle prossime ore i suoi meccanici possano migliorare l’assetto. “Qui tira sempre vento, che è una delle cose belle di questa pista perché arriva da varie direzioni.  Il fatto è che oggi ha reso tutto molto difficile, la macchina non è bilanciata, almeno non tanto quanto piace a me, per cui stasera bisognerà lavorarci per capire come risolvere il problema. Non è un disastro, ma è stata una giornata dura dal punto di vista della guida.

In generale non mi sono sentito a mio agio, non c’è un problema particolare. Il primo treno di gomme soft era buono, il secondo meno, ma abbiamo dei grandi ingegneri che potranno lavorare su queste cose. E’ l’aspetto che rende questo team fantastico, andiamo sempre in profondità nei dettagli, per cui spero che entro stasera troviamo le risposte. Oggi poi era bel tempo, domani penso che sarà più fresco”.

Hamilton non sottovaluta Stroll e le Red Bull in vista di qualifica e gara.”Sinceramente non ho guardato molto cosa facevano gli altri, non so dove abbiano terminato Vettel e Verstappen, so che Albon e Stroll sono stati molto veloci. Ma penso sia bello vedere che siano tutti così vicini, mi auguro che domani possiamo esserci anche noi“.

Contento invece Max Verstappen per gli aggiornamenti portati dalla Red Bull. “È stata una giornata nel complesso positiva, stiamo continuando a portare novità alla vettura e gli ultimi aggiornamenti sembra che funzionino. Sono contento perché pare che finalmente abbiamo imboccato la direzione giusta. Ci sono ancora diversi aspetti sotto i quali possiamo migliorare, ma è solo venerdì. Nel mio giro veloce sono stato bloccato da Grosjean, quindi nelle PL2 non ho il mio riferimento cronometrico a livello di tempo sul giro singolo, ma non è un problema. Nella simulazione gara siamo stati competitivi, vedremo se e come evolverà il meteo nei prossimi giorni”.

x

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: