Mattia Binotto non è sorpreso dalla prestazione deludente della Ferrari, e come Silverstone risponde agli attacchi di Sebastian Vettel.

Al termine della gara ai microfoni di Sky Sport, Binotto ha espresso la sua opinione sul Gp di Spagna della Ferrari. “Sapevamo che sarebbe stata una pista difficile per noi, lo avevamo capito già nei test invernali, però credo che la vettura valesse il quarto posto”.

x

BinottoIl team principal della Scuderia di Maranello, crede che il risultato di oggi, dipenda dalle prove ufficiali di Sabato. “Ci siamo complicati molto la vita ieri in qualifica, non trovando il bilanciamento giusto. Siamo partiti troppo indietro per quello che è il potenziale di questa vettura seppur non ancora all’altezza delle concorrenti, su una pista in cui difficilmente si supera.

Questo ha compromesso la nostra gara, a pista libera il ritmo era buono. Senza problemi di affidabilità Leclerc aveva la possibilità di arrivare quarto. Il risultato sarebbe stato in linea con il potenziale della vettura”.

Binotto svela la motivazione del ritiro di Leclerc. “La macchina doveva essere affidabile, oggi non lo è stata, c’è stato un problema alla centralina elettronica che improvvisamente ha spento tutto. Dobbiamo capire di che cosa si tratta”.

L’ex direttore tecnico, spiega le ragioni per cui la Ferrari non sta portando aggiornamenti. “Stiamo lavorando su più fronti, cercando in contemporanea di sviluppare la vettura dell’anno prossimo. Porteremo quest’anno ulteriore sviluppi, ma non nelle prossime gare.

Abbiamo portato un pacchetto aerodinamico con uno scarico inferiore in Inghilterra, porteremo per Belgio e Monza un carico inferiore che abbiamo sviluppato appositamente, e secondo noi è buon pacchetto con tutti i limiti della vettura attuale, e poi porteremo ulteriori sviluppi in funzione dell’anno prossimo.

Infine Binotto replica ancora come alla scorsa settimana agli attacchi di Vettel. “E’ una risposta in linea con la sua delusione di non far parte della squadra dell’anno prossimo. Quando risponde così si riferisce che consigli per il futuro non tocca più a lui darli. Con lui si sta lavorando bene, il suo week end è stato discreto ed ha fatto dei passi in avanti. Oggi ha fatto una buona gara, che gli può dare fiducia per la prossima“.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: