Nonostante il motore Ferrari sia probabilmente il migliore nel circus, Verstappen con la sua Red Bull F1 ha registrato la top speed massima toccando i 327,9 km/h. Diverse sono le cause: una vettura più scarica, un motore Ferrari non spremuto fino in fondo e in generale una efficienza ottima che contraddistingue i progetti di Adrian Newey. Werner Quevedo ha analizzato l’ala usata da Red Bull durante i test e quella invece portata per il Gran Premio nella trasmissione di newsf1.it Formula 1 Garage .

F1 Red Bull confronto ala posteriore

Dalla sua analisi emerge che la Red Bull conferma la sua filosofia, di puntare su ali piu’ scariche possibili perche’ le ali sono elementi poco efficienti, a differenza del diffusore.

Ferrari ha gestito la power unit

Oltre all’aspetto tecnico è da sottolineare quello “tattico”. Charles si è trovato a difendersi dagli attacchi sferrati da Max con la consapevolezza di un secondo rettilineo appena successivo a quello principale. Il pilota monegasco ha utilizzato una tattica brillante, staccando prima in curva 1 per poi avere una traiettoria favorevole e superare a sua volta la Red Bull. La power unit Ferrari non ha dimostrato la top speed migliore, ma una trazione eccellente e migliore di qualunque altro.

È verosimile inoltre che Ferrari abbia preservato la potenza massima per cercare gradualmente di raggiungerla nel corso delle prime gare senza mettere in pericolo l’affidabilità. La differenza di velocità fra Max e Charles è stata a tratti impressionante con l’olandese che durante il duello ha beneficiato fino a 50 km/h in più. In quella fase però Leclerc non disponeva della spinta dal motore ibrido in quanto aveva utilizzato tutta l’energia per difendersi dall’undercut.

Grazie a una migliore efficienza e ai fattori descritti le Red Bull hanno dimostrato un allungo impressionante nella fase finale del rettilineo. Tuttavia, è sensazione comune che il motore Ferrari sia il migliore per distacco al momento. A dimostrarlo il fatto che fra i primi sei piloti a concludere la gara, quattro sono motorizzati Ferrari. E dal momento in cui i tecnici di Maranello decideranno di sfruttare al massimo la power unit, i rivali potrebbero essere in seri guai.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: