“Non ci sono elementi significativi o nuovi che non erano disponibili per le parti al momento della decisione”

Questa la giustificazione degli Steward in merito alla richiesta di revisione della penalità inflitta a Vettel durante il GP del Canada. Nel comunicato FIA, si evidenzia che la Ferrari ha messo a disposizione degli Steward: l’analisi dei dati telemetrici dell’auto di Vettel, un video della vista frontale, vista dell’alto e on board di Vettel e di Hamilton; un’analisi video eseguita da Karun Chandhok per Sky Sports dopo la gara; video e immagini post-gara; l’analisi GPS della traiettoria di guida di entrambe le vetture. Il tutto non è servito comunque per riaprire il caso.

Con questo comunicato la FIA conferma l’ordine d’arrivo del GP del Canada con Hamilton vincitore e Vettel in seconda posizione.