Dopo 17 anni di esperienza in Ferrari, l’attuale capo dell’aerodinamica, Alessandro Cinelli, approda in Alfa Romeo Racing.

Lo scambio di tecnici fra la Ferrari e l’Alfa Romeo prosegue. Dopo l’annuncio del ritorno di Simone Resta in terre italiane, è il turno di Alessandro Cinelli. L’ingegnere italiano sostituisce, a partire dal 19 agosto, Jan Monchaux, l’attuale capo aerodinamico che verrà a promosso a direttore tecnico.

Immagine

L’ingegnere romano vanta di un’ottima esperienza in F1: laureato all’Imperial College di Londra, il 44enne aveva iniziato la sua avventura nel Circus alla Tyrrell nel 1997-’98; poi ha trascorso quattro anni alla Williams prima di entrare nella squadra di Maranello. Inizialmente era l’aerodinamico aggregato al test team del Cavallino, per poi diventare il capo delle prestazioni aero nel luglio del 2009.

Cinelli è sembrato molto contento del suo nuovo incarico: “Sono davvero entusiasta di entrare a far parte dell’Alfa Romeo Racing e non vedo l’ora di affrontare la sfida a capo di un gruppo di ingegneri molto talentuosi. Mi unisco a questo giovane team con l’obiettivo di costruire qualcosa di grande su basi solide che sono già state gettate e di aiutare a ottenere risultati via via crescenti in pista. Sono fiducioso che possiamo continuare nella giusta direzione e portare ancora più in alto la scuderia”.

“Sono lieto di dare il benvenuto ad Alessandro nell’Alfa Romeo Racing –afferma Fréderic Vasseur, team principal dell’Alfa Romeo Racing – Si unisce a un forte gruppo nel dipartimento di aerodinamica e siamo ansiosi di veder continuare il buon lavoro svolto finora. Questi nuovi innesti dimostrano la nostra intenzione di rafforzare le nostre strutture e rappresentano un’evoluzione, piuttosto che una rivoluzione, del sistema che ci ha aiutato a progredire negli ultimi anni”