Quando si parla di fascino, non posso non pensare alla Porsche 911 Targa, una delle versioni più riuscite, a mio avviso, della storica 911.

Se si parla di Porsche 911, si deve andare cauti. Se si aggiunge la parola Targa, forse ancor di più. L’ultima versione del celebre modello della 911, in listino fin dai lontani anni ’60, ha una linea davvero ben riuscita e un fascino che poche auto possono permettersi.

Partiamo dal nome. Il termine Targa viene accostato per la prima volta nei lontani anni ’50, accanto, manco a dirlo, ad una Porsche. Quella 550 Spyder che vinse la Targa Florio, appunto, nel 1956 con Umberto Maglioli. Il successo commerciale dell’accostamento, anche se era una spyder, si tramandò negli anni e venne accostato ad una particolare categoria di vetture, a metà tra una spyder e una coupé. Ed è proprio in questa categoria che si colloca la nostra 911.

Iscrivetevi al gruppo Facebbok ufficiale di newsf1 del mondo automotive!

Questa splendida 911 ha infatti il lunotto posteriore fisso e il solo tetto rigido asportabile. Diventa un’aperta, solo sopra, alla pari di Lotus Elise e Fiat X 1/9.

Torniamo ai giorni nostri. Questa Porsche 911 Targa è senza dubbio, la versione di 911 che preferisco. Il lunotto posteriore, completamente in vetro sagomato per simulare la tipica e sinuosa coda di tutte le 911, è letteralmente una goduria per gli occhi.

Ovviamente riesce a dare il meglio di sé senza il tettuccio. Infatti con questa soluzione di possono apprezzare tutti i 385CV della versione “base”. Direi che sono comunque sufficienti. Porsche 911 Targa è infatti disponibile in 3 versioni, 911 Targa 4, 911 Targa 4S e la versione speciale 4S Heritage Design Edition.

La potenza sale e partendo dai già citati 385CV della Targa 4, arriviamo ai 450 delle due 4S. Il prezzo, non è da meno: 132, 148 e 188 mila€ rispettivamente. Senza contare gli optional, selezionabili da una lista lunghissima.

Linee sinuose che non stancano mai

Questa Porsche 911 Targa è bella da tutte le angolazioni, non c’è alcun dubbio. È come essere perennemente attratti dalle sue linee sinuose. Al pari della Speedster che vi avevamo presentato tempo fa, questa versione è un chiaro esempio di instant classic, un’auto che acquisisce un valore e un importanza storica fin dalla sua prima curva su strada.

Come dicevo, il fascino della Targa.

Iscrivetevi al gruppo Facebbok ufficiale di newsf1 del mondo automotive!

  • Porsche 911 Targa
  • Porsche 911 Targa 2

A proposito dell'autore

Sono cresciuto a pane e Formula 1. Le auto sono la mia passione e scrivere articoli mi permette di condividerla con tutti voi. Twitter @ivan_morepower

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: