In seguito ai tristi eventi geopolitici nel territorio ucraino, il team Haas F1 ha deciso di rimuovere dalla propria livrea il main sponsor Uralkali, azienda russa produttrice di potassio. Non solo, il team di proprietà statunitense ha voluto lanciare un messaggio forte sospendendo qualsiasi collegamento di immagine con il mondo russo dopo le tragiche notizie del conflitto con l’Ucraina . La livrea con la quale il team americano si è presentato a Barcellona nella terza giornata di test, ha rimosso i colori tipici della bandiera russa mostrandosi in una versione completamente bianca.

Haas ha dichiarato attraverso i propri canali social: “Il team Haas F1 presenterà la VF-22 in una livrea bianca, senza il marchio Uralkali, per la terza e ultima giornata di pista che si correrà sul Circuit de Barcelona-Catalunya venerdì 25 febbraio”.  Il team ha poi rassicurato sul normale proseguo del programma: “Nikita Mazepin guiderà come programmato nella sessione matutina mentre Mick Schumacher scenderà in pista nel corso del pomeriggio”. Il team diretto da Steiner ha concluso “non verranno rilasciati ulteriori commenti per quanto riguarda gli accordi con i nostri partner”.  

La F1 al momento ha in programma di correre in Russia nel weekend del 25 settembre. Nella giornata di mercoledì Sebastian Vettel ha dichiarato che non prenderà parte al Gran Premio in Russia se la situazione dovesse protrarsi nel tempo. Anche Max Verstappen ha dichiarato che gareggiare in un paese in guerra “non sarebbe corretto”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: