Ferrari F1 Leclerc e Sainz confermano le prestazioni del mattino e chiudono davanti a tutti le prove libere del venerdì in Olanda .

Finalmente, azione in pista! E per dimenticarci di Spa-Francorchamps prima fila Ferrari al termine delle FP2 sul circuito di Zandvoort, in Olanda. Prove libere condizionate da alcune interruzioni dovute da errori e guai tecnici che hanno bloccato il lavoro dei teams. Charles Leclerc e Carlos Sainz confermano le buone sensazioni viste durante le FP1 del mattino ottenendo i migliori tempi nel pomeriggio.

Charles Leclerc non nasconde la sua gioia al termine di questa giornarta: “Questa pista mi ha dato sensazioni fantastiche, la pendenza è incredibile” ha detto il monegasco ai microfoni di Sky Sport. “Con le nostre macchine e l’aderenza che abbiamo adesso è pazzesco. Siamo stati molto veloci nel primo giorno, ma sono sicuro che gli altri abbiano margine di crescita per domani. Con tanto carico di carburante eravamo un po’ meno veloci rispetto alle simulazioni da qualifica, quindi è lì che dovremo lavorare per migliorarci. Speriamo di poter mantenere le posizioni di oggi anche nelle qualifiche. E’ una pista dove prendere i rischi può premiare, dunque tutto può accadere. Noi daremo del nostro meglio, insieme a Carlos ci stiamo spingendo a vicenda e speriamo che questo porti dei benefici in qualifica”.

Carlos Sainz resta più cauto e analizza così il suo secondo posto dietro il compagno di squadra: “Siamo su una nuova pista e qui stiamo imparando a guidare” le dichiarazione di Carlos a Sky Sport F1. “E’ un tipo di pista diversa rispetto a quelle su cui siamo abituati a correre. Stiamo sperimentando, stiamo vivendo sensazioni diverse. E’ stato un venerdì differente, siamo meglio di Spa e il passo sembra buono. Mercedes e Red Bull sono ancora più veloci di noi. Senza qualche intoppo o bandiera rossa, probabilmente avrebbero fatto segnare un tempo più veloce di noi sulle Soft. Anche Norris su McLaren è parso molto veloce. Penso sarà ancora una grande sfida con la McLaren, purtroppo penso invece che Mercedes e Red Bull siano ancora più veloci di noi. Però sicuramente siamo più vicini a loro di quanto lo eravamo di recente”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: