Pochi giorni fa è arrivata la conferma che tanti aspettavano: Toto Wolff ha rinnovato per altri tre anni in Mercedes e presumibilmente fra non molto verrà sottoscritto anche il contratto che legherà Lewis Hamilton al team delle frecce nere ancora per un po’, sembra infatti inverosimile che il britannico si ritiri o che addirittura scelga di cambiare Scuderia, non avrebbe alcun senso.

A fronte di molte speculazioni, Toto Wolff in persona ha voluto fare chiarezza: per tutto il 2020 si è ipotizzato un possibile scenario in cui Wolff avrebbe lasciato la Mercedes per approdare nel nuovo progetto di Aston Martin capitanato da Laurence Stroll e in cui la new entry Sebastian Vettel potrebbe portare enormi sviluppi.

“Non avrei mai immaginato di lasciare la squadra dal punto di vista della partecipazione azionaria”, ha detto. “Ma avevo sempre detto che come team principal hai una certa durata, devi contribuire.

“Se mai fosse stato il caso in cui sentivo che c’era qualcuno che poteva fare un lavoro migliore, allora avrei consegnato il testimone. Non è ancora così. ” ha detto Wolff, precisando:

“È necessario coprire il lato delle corse così come il lato commerciale e politico”, ha spiegato. “Ed è per questo che abbiamo deciso che rimango nel ruolo che mi piace essere il team principal.

“Ma per il futuro del team, e per la sostenibilità e la crescita del team, dal mio punto di vista si tratta di guardare al futuro, che alla fine potrebbe prendere il posto di me come team principal un giorno, e poi passare a una ruolo di amministratore delegato o presidente esecutivo.

“Quando accadrà, non lo so, ma Jim [Ratcliffe, fondatore e CEO di INEOS], Ola [Källenius, presidente di Daimler] e io siamo d’accordo sul fatto che è mio dovere definire chi potrebbe ricoprire questo ruolo in futuro”

Telegram

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: