Toto Wolff ha dichiarato che la Mercedes prenderà in considerazione Sebastian Vettel dopo l’abbandono alla Ferrari. L’impressione è che le parole del manager siano soltanto una provocazione.

Sebastian Vettel e la Ferrari si separeranno al termine del 2020. Una notizia che ha fatto il giro del mondo ed in grado di rimescolare tutte le carte per quanto riguarda il mercato piloti. A Maranello si attende l’annuncio dell’arrivo di Carlos Sainz, che dovrebbe essere ufficializzato nelle prossime ore. Seb si trova dunque di fronte ad una scelta e dalla Germania rimbalzano numerose voci sul suo conto. Pare che il quattro volte iridiato voglia puntare sul tutto per tutto ed entrare in un top team, altrimenti mediterà sul ritiro. A spendere delle parole sul conto di Vettel è stato Toto Wolff, team principal della Mercedes.

Il manager austriaco ha dichiarato: “Sebastian è un grande pilota, una personalità di spicco e una risorsa per qualsiasi team di Formula 1. Quando guardiamo al futuro, la nostra prima scelta sono gli attuali piloti Mercedes, ma naturalmente dobbiamo prendere in considerazione questo sviluppo”.  Si tratta sicuramente di parole forti, che faranno riflettere Seb sul suo futuro. Wolff ha pero abituato spesso a lasciarsi andare a delle provocazioni, utili a mescolare le carte. Attualmente la Mercedes è il team più forte e può contare su delle gerarchie ben delineate. Lewis Hamilton ha vinto sei mondiali ed al suo fianco trova il fido scudiero Valtteri Bottas, sin qui perfetto nella propria mansione.

Quanto affermato da Wolff sul conto di Vettel è sicuramente lusinghiero per il pilota tedesco, ma appare difficile un suo ingaggio nel team campione per il futuro. Hamilton ha infatti chiarito più volte la sua posizione, ovvero quella di voler continuare con la casa tedesca che ormai reputa una famiglia. Dopo i dualismi con Nico Rosberg, la Mercedes ha chiarito la volontà di affrontare il mondiale con una chiara prima guida ed una seconda che ha il compito di fare da spalla. Affiancare Vettel ad Hamilton non seguirebbe di certo questa linea, intrapresa dal lontano 2017. Tornando sulle voci che circolano in Germania, Sebastian sembra in procinto di tentare un assalto alla corte di Toto. Se questo non dovesse andare in porto, il ritiro potrebbe essere una delle prime opzioni, in quanto non c’è la volontà di entrare in un team che non può puntare al titolo.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: