Max Verstappen ed il compagno di squadra Alexander Albon hanno commentato positivamente un venerdì in cui la Red Bull non ha impressionato come ci si aspettava.

Il primo venerdì della stagione di F1 si è concluso con una Mercedes saldamente al comando, mentre la rivale annunciata per il mondiale, Red Bull, è apparsa sottotono. Sia Max Verstappen sia Alexander Albon non hanno impressionato soprattutto nella seconda sessione di prove libere, nella quale hanno concluso rispettivamente in pieno centro gruppo in P8 e P13. Entrambi i piloti si sono lamentati di una vettura dal posteriore instabile, ed entrambi sono incappati in un testacoda durante le prove libere.

 

Sia l’olandese sia il thailandese si ritengono comunque soddisfatti del proprio venerdì. Ai microfoni di Sky Sports F1 UK, Verstappen ha infatti detto che: “Penso che sia stata una buona giornata. I tempi di oggi non hanno grande significato, anche perché ho rotto l’ala nel mio giro veloce. Comunque siamo fiduciosi. C’è sempre da migliorare, ma tutto sommato oggi è andata bene e non vedo l’ora che arrivi la qualifica!”.

Anche Albon non si mostra abbattuto, ma sa che il team dovrà lavorare duramente per sistemare ciò che non ha funzionato nelle prime due sessioni di libere: “Siamo consapevoli di ciò che dobbiamo migliorare. Il testacoda di oggi non rappresenta un grosso problema, avevo tanta benzina a bordo e ho avuto un sovrasterzo cercando di spingere. Ci sono cose da migliorare sia sul giro secco sia sul passo gara. Vedremo domani, oggi hanno girato tutti con mappature differenti”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: