L’amato circuito di Interlagos continuerà ad ospitare la F1 per almeno cinque stagioni, perdendo tuttavia la denominazione di “GP del Brasile”.

Dopo mesi di speculazioni sulla possibilità di un cambio di sede per il GP del Brasile, nella serata di ieri è arrivata la conferma ufficiale che la F1 non si muoverà dall’amatissima Interlagos. L’Autódromo José Carlos Pace ha infatti trovato l’accordo per continuare ad ospitare il circus fino al 2025, dovendo tuttavia cambiare la denominazione dell’evento in “GP di San Paolo”. Il circuito si è inoltre dotato di un nuovo promoter: si tratta di Brasil Motorsport, società controllata da Mubadala, uno dei fondi sovrani degli Emirati Arabi Uniti. La permanenza dell’Autódromo José Carlos Pace mette fine alle voci che davano per certo lo spostamento della gara brasiliana in un nuovo circuito nei pressi di Rio de Janeiro.

Il nuovo autodromo sarebbe dovuto sorgere nella zona occidentale della megalopoli carioca, precisamente nel quartiere del Deodoro. Compilate tutte le pratiche burocratiche e ricevuto l’appoggio del presidente brasiliano Jair Bolsonaro, il progetto-Rio sembrava destinato a prendere forma e a sostituire Interlagos già nel 2021. La costruzione dell’impianto avrebbe tuttavia avuto un devastante impatto ambientale: per costruire il circuito, infatti, sarebbe stato necessario sradicare circa 200.000 alberi della rigogliosa foresta del Comboatà. Di conseguenza, il progetto affidato ad Hermann Tilke ha ricevuto le pesanti critiche delle organizzazioni ambientaliste e, recentemente, di Lewis Hamilton. Il piano di costruzione dell’Autodromo di Rio non è stato dunque autorizzato dalle autorità ambientali brasiliane, permettendo così la permanenza in calendario di Interlagos.

Queste le parole di Chase Carey in seguito alla ratifica del nuovo accordo con il circuito di Interlagos: “Siamo lieti di annunciare che la città di San Paolo continuerà ad ospitare il GP del Brasile fino al 2025 e non vediamo l’ora di lavorare con il nostro nuovo promoter negli anni avvenire. Il Brasile è un mercato molto importante per la Formula 1, con tifosi affezionati ed una lunga storia nello sport. La gara in Brasile ha sempre rappresentato un evento clou per i nostri fan, per i piloti e per i nostri partner e non vediamo l’ora di regalare agli appassionati di Formula 1 una gara esaltante ad Interlagos nel 2021 e nel corso dei prossimi cinque anni”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: