Le seconde libere di Spa vedono primeggiare Verstappen davanti ad un grande Ricciardo, mentre la Mercedes non forza. Patetiche le Ferrari che rischiano di non passare il Q1.

La seconda sessione di prove libere sul tracciato di Spa ha messo in mostra un grande Max Verstappen, al volante di una Red Bull targata Honda in gran forma. L’olandese ha girato con gomma Soft in 1’43”744, ottenendo il miglior tempo di giornata dopo essere stato molto veloce anche al mattino. Il #33 si è esaltato riuscendo a mettere insieme un giro perfetto, ma alle sue spalle c’è un velocissimo Daniel Ricciardo a bordo della sua Renault. L’australiano si è portato a soli 48 millesimi dal battistrada, ma durante il long-run ha poi accusato un problema tecnico che lo ha costretto ad accostare.

Solo terza la prima Mercedes, che con Lewis Hamilton è a poco meno di un decimo da Verstappen in queste seconde libere di Spa. La freccia nera è poi venuta fuori con un gran passo gara, per cui resta sicuramente la favorita per qualifiche e gara. Valtteri Bottas non è andato oltre il sesto tempo in 1’44”162, in un giro condizionato da un secondo settore non perfetto. Davanti a lui ci sono un ottimo Alexander Albon in quarta piazza e Sergio Perez, quinto con la Racing Point. La prima McLaren è settima con Lando Norris, che ha girato in ritardo rispetto agli altri dopo un problema nelle prime fasi.

Ottavo Esteban Ocon, seguito da Carlos Sainz e dall’AlphaTauri di Pierre Gasly che ha chiuso la top ten. Solo undicesimo Lance Stroll, con Danill Kvyat subito dietro. Positiva la giornata delle Alfa Romeo Racing, con Antonio Giovinazzi tredicesimo davanti a Kimi Raikkonen. Alla gogna oggi c’è la Ferrari, con Charles Leclerc che si è piazzato quindicesimo davanti alla Williams di George Russell ed a Sebastian Vettel.

La SF1000 si rende protagonista di un secondo settore raccapricciante, nel quale rimedia regolarmente oltre un secondo dalle prime squadre. Il monegasco ha girato in 1’45”440, mettendosi a fatica le Williams alle spalle. Nicholas Latifi è diciottesimo davanti alle Haas di Romain Grosjean e Kevin Magnussen, che hanno girato nel finale dopo una giornata piena di problemi tecnici. Alle 12 di domani la terza sessione di libere.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: