Carlos Sainz teme un inizio di mondiale 2021 difficile con la Ferrari a causa della diminuzione delle giornate di test. Proprio per questo spera di poter scendere in pista ad Abu Dhabi.

Nonostante sia determinato a lasciare la Mclaren facendole conquistare il terzo posto della classifica costruttori, Carlos Sainz non vede l’ora di iniziare la sua avventura con la Ferrari, dove sarà chiamato a prendere la difficile eredità di Sebastian Vettel.

Sainz Ferrari

Però lo spagnolo teme un inizio di mondiale 2021 difficile a causa della decisione della Fia, di diminuire a tre le giornate dei test a disposizione dei piloti. Scelta che ha contestato nel corso del Gran Premio di Turchia.

“È praticamente impossibile per noi prepararci per una stagione con una giornata e mezza di test Questo renderà molto difficile la mia prima metà di stagione alla Ferrari, come sarà per Fernando, Ricciardo e altri”. 

Proprio per questo Sainz vorrebbe provare la SF1000 a Yas Marina. Obiettivo che si scontra con la volontà delle altre squadre, visto il veto già messo nello scorse settimane alla Renault, che chiedeva una deroga per far scendere in pista Fernando Alonso.

Vorrei fare quel test per provare la Ferrari, non è un segreto. Non dipende da me, dipende dagli interessi personali delle altre squadre che dovrebbero essere d’accordo e la FIA deve dare il suo ok. Non capisco bene in inverno ci siano solo tre giorni di test, fondamentalmente un giorno e mezzo per pilota. Non sono molto favorevole a questo”.

Invece con Sky Sport sempre a Istanbul, ha parlato del suo futuro compagno di squadra Charles Leclerc e del ritorno di Alonso. “Fuori dalla pista abbiamo un bel rapporto, ci divertiamo Saremo due piloti che ci spingeremo l’un l’altro e vogliamo portare in alto la Ferrari. Mi piace lottare con i migliori, Fernando lo è. Torna in Renault nel momento giusto e aumenta la media della qualità in pista”. 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: