Il legame tra F1 e Magneti Marelli, da oggi, sarà ancor più forte e indissolubile di quanto non lo sia stato da svariati anni a questa parte.

Con un breve comunicato, apparso sul sito della F1, è stata annunciata la partnership tra il Circus e d’azienda italiana, con cui la Marelli sarà fornitore ufficiale dei servizi di telemetria.

Questa partnership, si legge nel comunicato, è finalizzata allo scopo di ricavare una maggior quantità di dati dalle singole vetture, i quali verranno poi gestiti dalla regia internazionale, che li userà durante la trasmissione delle gare, per far si che gli spettatori siano maggiormente coinvolti e consci di ciò che accade esattamente su ogni singola vettura.

Un grande passo in avanti, dunque, per Magneti Marelli che con questo accordo con Formula 1 avrà maggiore visibilità a livello mondiale, divenendo fornitore super partes, e non più vincolato a singoli team.

Ma un grande passo avanti anche per Formula 1, che sfruttando un protagonista di questo sport da anni, potrà renderne più coinvolgente e realistica la visione della gara da parte degli spettatori davanti alla TV.

Magneti Marelli un’operazione molto riuscita, almeno finora da parte della massima serie, che è stata commentata dai protagonisti di questa operazione, primo tra tutti, Ross Brawn, direttore commerciale di Formula 1:

Siamo lieti di aumentare la portata della nostra partnership a lungo termine con Marelli utilizzando le loro avanzate tecnologie per migliorare i nostri sistemi di telemetria. Con questo sistema avanzato, la Formula 1 sarà in grado di trasferire un maggiore volume di informazioni in tempo reale dalle auto di F1, migliorando l’esperienza di guardare la gara per i nostri fan, dando loro maggiore intuizione e maggiori dettagli su ciò che sta accadendo durante una gara di Formula 1“.

 

Dopo Ross Brawn, a prendere la parola è stato Ricciardo de Filippi, CEO della Divisione Racing di Magneti Marelli:

Questa partnership è per noi un onore e un grande piacere e rappresenta il coronamento di un lungo periodo di rapporto con la Formula 1, che ci vede lavorare da molti anni nel cuore del mondo tecnico di questo sport.
Marelli, attraverso il suo know-how nel campo della connettività avanzata, è lieta di abilitare il complesso sistema di telemetria della Formula 1, finalizzato all’utilizzo tecnico ma anche all’intrattenimento. I risultati dell’esperienza di Marelli nel mondo dell’automobilismo servono come importanti incubatori anche per le tecnologie di produzione di massa“.

A chiusura dei commenti delle parti in causa, è intervenuto Murray Barnett, direttore delle sponsorizzazioni e delle partnership commerciali di Formula Uno:

Marelli incarna la storia e l’innovazione della F1. Siamo lieti di chiamarli Fornitore ufficiale integrato di F1.
Questa partnership è un’ulteriore prova che Formula 1 sta creando partnership su misura per tutti i suoi partner.
Noi attendiamo con ansia una relazione forte e reciprocamente vantaggiosa per molti anni a venire“.

Un accordo che, non solo andrà a migliorare quello che è lo spettacolo della Formula 1, oltre agli interessi delle parti coinvolte, ma che va a rafforzare oltremodo quella che è la presenza, patri otticamente parlando, del made in Italy in questo sport, in questo mondo

Alessio Ciancola

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: