Il Gp Francese ha coinciso con il ritorno ai punti oltre che all’ anniversario del prestigioso marchio lombardo.

Molto interessante fino all’ultima gara sarà la battaglia nella seconda fascia della classifica team. Da penultima che era l’Alfa Romeo Racing, dopo la trasferta canadese, se pur di pochi punti, ora è sesta a pari con la Racing Point. Un bel colpo per il team italo svizzero diretto dal francese Vasseur che grazie anche alla penalità inflitta Ricciardo in Provenza, incassa un bel bottino di punti preziosi grazie a Raikkonen, settimo, dopo essere stati a secco nei GP precedenti alla trasferta francese.

Kimi ha fatto la differenza compiendo una gara magistrale, oltre ad un’ottima strategia, anche se in qualifica si è piazzato alle spalle del nostro Giovinazzi. Antonio invece penalizzato da un stop in più, non ha comunque reso come si sperava entrando in Q3 sabato.

Per Antonio Giovinazzi si è trattato di un magro 16mo posto: “Sicuramente sono dispiaciuto per l’andamento della gara e per non essere andato a punti. Era alla portata vista la qualifica anche se purtroppo la strategia del sabato ha avuto il suo riscontro negativo domenica, dove ho anche sbagliato partenza. Mi spiace non aver celebrato degnamente il compleanno di Alfa Romeo, ma sono comunque soddisfatto per la mia qualifica e per i punti che la squadra ha ottenuto“.

Invece Kimi Raikkonen, galvanizzato dal risultato domenicale, ha dichiarato che non ha fatto una gran partenza ed era dispiaciuto di non aver centrato il Q3 ma che, alla fine, ha recuperato subito nei primi giri e grazie alla scelta delle gomme, si è poi trovato in grado di lottare con le Renault, portando a termine un’ eccitante gara.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: