Il Team Principal della Red Bull ha celebrato la vittoria di Max Verstappen nel GP dell’Emilia Romagna e rincuorato Sergio Pérez dopo una gara negativa.

Quello del GP dell’Emilia Romagna è stato un weekend dai due volti per la Red Bull. Da un lato Max Verstappen ha dominato la gara sin dalla prima curva, quando, dopo una partenza fenomenale, ha sorpassato con aggressività Lewis Hamilton; dall’altro Sergio Pérez ha portato a casa un deludente dodicesimo posto, frutto di un testacoda mentre il messicano si trovava in quarta posizione e in lotta per il podio. A causa di questo risultato la Red Bull non è riuscita a prendere la leadership della Classifica Costruttori, che rimane in mano alla Mercedes per soli 7 punti. Per questo motivo il Team Principal della scuderia anglo-austriaca, Christian Horner, non si è detto al 100% soddisfatto al termine della gara.

Queste le sue parole a Sky UK: “E’ stata una gara difficile per Sergio. Aveva disputato una qualifica eccezionale, ma oggi pomeriggio la gara non è andata come voleva. Ha commesso un paio di errori, in particolare quel testacoda mentre si trovava dietro alla Ferrari. E’ un peccato perché avremmo dovuto portare a casa molti più punti della Mercedes oggi, ma in gara Sergio aveva un buon ritmo. Comunque ci sono ancora moltissime gare da disputare. Checo ha solo bisogno di macinare giri sulla RB16B, che è molto diversa dalle altre macchine che ha guidato. In qualifica ha fatto un grandissimo lavoro, conquistando la prima fila e mancando la pole position di pochissimo. Ci aspettano grandi gare da parte sua in futuro: quando ha trovato pista libera ha tenuto un buon ritmo, ma poi è rimasto bloccato in quel trenino. E’ stata comunque una gara molto difficile per tutti”.

Horner ha proseguito celebrando la vittoria di Verstappen nel GP dell’Emilia Romagna: Max è partito benissimo, ha conquistato di forza la posizione su Lewis e poi ha controllato la gara brillantemente. E’ sempre dura perdere una gara come è successo in Bahrein, dove c’è mancato veramente poco, ma oggi abbiamo vinto e adesso i due piloti sono separati da un solo punto, anche se mancano ancora tantissimi eventi. Questo è il nostro miglior inizio di stagione degli ultimi anni e quindi vogliamo che questo andamento prosegua. Anche per Honda è una giornata fantastica: si tratta della loro prima vittoria ad Imola dal 1991, con Senna“.

“Abbiamo una vettura forte…” – ha concluso il Team Principal della Red Bull, parlando della sfida tra la RB16B e la W12 “…ma la Mercedes rimane velocissima. Credo che riescano a gestire le gomme meglio di noi, e ciò si è visto sia alla fine dello stint su gomma intermedia sia a fine gara. Lewis ha conquistato il giro più veloce con un margine considerevole, potendo anche usufruire del DRS. Dovremo dare davvero tutto per tenerli sotto pressione“.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: