Hamilton fa impazzire Silverstone battendo Verstappen, prendendosi il primo posto per la Sprint di domani. Quarto Leclerc dietro a Bottas, ma il cambiamento delle gomme ha messo nuovamente le ali alla Mercedes.

Lewis Hamilton ha portato, a sorpresa, la Mercedes davanti a tutti nelle qualifiche per la Sprint Race di Silverstone, beffando la Red Bull targata Honda di Max Verstappen. Il crono stabilito dal campione del mondo in 1’26”134 è risultato inarrivabile per il leader del mondiale, nonostante una scodata che ha compromesso l’ultimo tentativo dell’alfiere di Brackley. Bravo Valtteri Bottas a prendersi il terzo posto, a poco più di un decimo dal compagno di squadra. L’olandese resta invece beffato di appena 75 millesimi, ma fa quantomeno riflettere la sua lamentale sulle gomme, proprio nel week-end dove la Pirelli ha cambiato la conformazione delle mescole posteriori.

Molto bene la Ferrari che si prende il quarto posto con Charles Leclerc, davanti a Sergio Perez dopo la cancellazione del tempo del messicano per aver infranto i track limits. Il messicano è solo quinto, lontano anni luce dalla RB16B gemella. Sesto Lando Norris davanti a Daniel Ricciardo, con le due McLaren che hanno tenuto dietro il rampante George Russell che è ottavo con la Williams. Male Carlos Sainz che è solo nono, davanti all’Aston Martin di Sebastian Vettel il quale chiude la top ten.

Nel Q1 c’è subito la sorprendente esclusione di Yuki Tsunoda, a conferma delle difficoltà dell’AlphaTauri su questa pista. Diciassettesimo tempo per Kimi Raikkonen che non riesce ad eguagliare il compagno di squadra in casa Alfa Romeo Racing, così come Nicholas Latifi che manca la qualificazione alla fase successiva. Chiudono le solite Haas di Mick Schumacher e Nikita Mazepin che accusano distacchi abissali. Il russo si è anche reso protagonista di un testacoda nel suo giro veloce.

Il Q2 segna una doppia esclusione per le Alpine di Fernando Alonso ed Esteban Ocon, rispettivamente in undicesima e tredicesima piazza. Tra i due si inserisce Pierre Gasly, mentre in chiusura ci sono Antonio Giovinazzi ed un Lance Stroll assolutamente impalpabile in questo fine settimana. Ragguardevole quanto ha fatto da Russell, che con un settimo tempo spaziale è entrato per la seconda volta consecutiva tra i primi dieci. Alle 17:30 di domani la Sprint Race.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: