Helmut Marko ritiene possibile che la Ferrari scelga di promuovere un suo uomo al ruolo di Team Principal del team di F1.

Le dimissioni di Mattia Binotto da Team Principal della Ferrari hanno acceso il mondo della F1, ormai pronto a prendersi una pausa dopo la bandiera a scacchi del GP di Abu Dhabi. Subito dopo la notizia dell’imminente addio dell’ingegnere italo-svizzero, si è scatenata la caccia al suo sostituto, e negli ultimi giorni sono circolati già moltissimi nomi: da Christian Horner ad Andreas Seidl (che avrebbero rifiutato le offerte di John Elkann), passando per Frédéric Vasseur, attualmente l’indiziato numero uno, e figure totalmente inaspettate e improbabili come Ross Brawn e Monisha Kaltenborn. Bisogna tuttavia considerare anche lo scenario della promozione dall’interno della Scuderia di Maranello, che secondo Helmut Marko non è da escludere.

F1 Red Bull Marko

Queste le parole del manager austriaco, raggiunto da SPORT1.de: “Posso immaginare uno scenario in cui la Ferrari assegnerà il ruolo di Team Principal ad uno dei suoi uomini. Una cosa simile è successa nel 2006, quando la BMW, dopo aver comprato la Sauber, decise di promuovere uno dei suoi migliori ingegneri, Mario Theissen, e ne fece il capo della scuderia”. Secondo la testata tedesca, le soluzioni interne più probabili sarebbero tre, anche se nessuna sembra convincere appieno: si tratta di Laurent Mekies (attuale Sporting Director della Scuderia di Maranello), Antonello Coletta (attualmente capo del reparto GT e futura guida del programma Hypercar) e Jonathan Giacobazzi (Executive Race Manager del Cavallino Rampante).

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: