Christian Horner ha schernito la Ferrari dopo la pessima prestazione in Belgio. Il team principal della Red Bull è tornato su quanto accaduto nel 2019 e sull’accordo segreto con la FIA.

Il Gran Premio del Belgio è stato una Caporetto per la Ferrari, tredicesima con Sebastian Vettel che ha chiuso appena davanti a Charles Leclerc. Sul tracciato belga, la rossa era l’ottava forza in griglia, proprio sulla pista dove negli ultimi due anni gli alfieri di Maranello avevano dominato la scena. A vincere è stata ancora una volta la Mercedes, con Lewis Hamilton sempre più vicino al settimo mondiale. A gettare benzina sul fuoco sulla situazione Ferrari ci ha pensato Christian Horner, team principal della Red Bull targata Honda.

Horner è tornato sull’accordo segreto tra Ferrari e FIA, questione che aveva fatto discutere nei mesi dei test invernali: ”È una vicenda che ci ha lasciato con l’amaro in bocca  ognuno di noi puoi trarre le proprie conclusioni in merito alle prestazioni attuali della Ferrari, ma credo che lo scorso anno ci siano state gare che avremmo dovuto vincere se avessero corso col motore attuale, motore che sembra essere molto diverso da quello che hanno avuto dodici mesi fa. Ovviamente ora è molto difficile per loro, credo che negli anni precedenti la loro attenzione si sia concentrata sulle aree sbagliate, motivo per cui oggi sembrano avere un po’ di difficoltà con ciò che è contenuto in quell’accordo. La Mercedes è nettamente davanti in termini di power unit, poi credo che Honda e Renault siano ragionevolmente vicine, a seconda dei circuiti e delle condizioni. E poi ovviamente c’è la Ferrari, che è ultima”.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: