Il tedesco della Ferrari Vettel si è dimostrato in gran forma ed ha preceduto super Max. Leclerc è terzo mentre Hamilton paga un secondo ed è quinto dietro Bottas.

La Ferrari ha cominciato con il piede giusto il week-end del Gran Premio del Messico. Il Cavallino ha piazzato la miglior prestazione nella seconda sessione di prove libere, grazie ad un Sebastian Vettel in gran forma dopo i diversi errori della mattinata. Il tedesco è al comando in 1’16”607, tempo ottenuto con gomma Soft. Alle sue spalle si è piazzato Max Verstappen che ha confermato il buono stato di formma della Red Bull targata Honda su questo tracciato. L’olandese è staccato di poco più di un decimo dal battistrada, mentre il compagno di squadra Alexander Albon è andato a sbattere ad inizio turno e non ha fatto segnare nessun crono.

Terza piazza per Charles Leclerc, che ha accusato quasi mezzo secondo di gap da Vettel. Va sottolineato che Seb ha sfruttato anche una scia nel primo settore, cosa che gli ha permesso di guadagnare due decimi sul compagno di squadra in quel tratto. Per il monegasco non si è trattato di una giornata facile viste le difficoltà incontrate sul long run, concluso con un testacoda nel settore centrale. La delusione del pomeriggio, almeno dal punto di vista del giro secco, sono state le due Mercedes. Valtteri Bottas ha concluso con il quarto tempo in 1’17”221, mentre peggio ha fatto Lewis Hamilton che è ad un secondo dal ferrarista al comando. Le frecce d’argento hanno pagato gran parte del divario sui lunghi rettilinei, ma sono state molto più competitivi nella simulazione di passo gara.

Continuano a stupire in maniera positiva le Toro RossoHonda, con Daniil Kvyat che è sesto davanti a Pierre Gasly. Le vetture del team faentino sono a poco più di un secondo da Vettel e sono riuscite ad avvicinare moltissimo la Mercedes di Hamilton. Si confermano in forma anche le McLaren di Carlos Sainz e Lando Norris, rispettivamente in ottava e decima piazza. Nel mezzo c’è la Renault di Nico Hulkenberg. Aprono la seconda parte della classifica le Racing Point di Sergio Perez e Lance Stroll, con Daniel Ricciardo tredicesimo. Retrocedono rispetto al mattino le Alfa Romeo Racing di Kimi Raikkonen ed Antonio Giovinazzi che sono quattordicesimo e sedicesimo. Tra di loro la Haas di Romain Grosjean. Dietro al pugliese si piazza Kevin Magnussen, mentre in chiusura troviamo le Williams di George Russell e Robert Kubica. Alle 17 di domani ora italiana la terza sessione di libere.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: