La Ferrari ha comunicato che Louis Carey Camilleri ha rassegnato le dimissioni con effetto immediato dal ruolo di Amministratore Delegato.

C’è aria di cambiamento ai piani alti di Ferrari. Nella serata di ieri, infatti, l’azienda di Maranello ha comunicato che l’attuale Amministratore Delegato Louis Carey Camilleri abbandonerà il suo ruolo con effetto immediato. Dietro alla decisione del manager maltese, subentrato nel 2018 a Sergio Marchionne, ci sono motivi personali. La sua carica è stata momentaneamente assunta da John Elkann, che ha già dato inizio alla ricerca di un nuovo Amministratore Delegato per il Cavallino Rampante. Nel suo periodo a capo di Ferrari, per quanto concerne il reparto F1, Camilleri ha avallato la rivoluzione che ha portato Mattia Binotto a sostituire Maurizio Arrivabene nel ruolo di Team Principal. La sua lontananza dai circuiti e i mediocri risultati della Scuderia nelle ultime due stagioni hanno tuttavia reso Camilleri piuttosto inviso a molti tifosi della Rossa.

Questo il comunicato di Ferrari: “Ferrari annuncia che Louis Camilleri ha oggi comunicato alla Società la sua decisione, per motivi personali, di rassegnare le sue dimissioni con effetto immediato dal ruolo di Amministratore Delegato e di membro del Consiglio di Amministrazione. Il Presidente Esecutivo della Ferrari, John Elkann, prendendo atto con dispiacere di tale decisione, ha annunciato che assumerà la carica di Amministratore Delegato ad interim, mentre il Consiglio di Amministrazione della Ferrari gestirà il processo già avviato di identificazione del successore del Dott. Camilleri”.

Queste le dichiarazioni di Elkann: “Vorrei esprimere i nostri più sinceri ringraziamenti a Louis per la sua incondizionata dedizione nel ruolo di nostro Amministratore Delegato dal 2018 e di membro del Consiglio di Amministrazione dal 2015. La sua passione per Ferrari è sconfinata e sotto la sua guida la Società si è ulteriormente affermata come una delle più grandi società al mondo, capitalizzando il suo patrimonio davvero unico e la sua continua ricerca dell’eccellenza. Auguriamo a lui e alla sua famiglia un lungo e felice periodo di pensionamento”.

Il dimissionario Camilleri ha invece commentato così: “La Ferrari ha fatto parte della mia vita e servirla come Amministratore Delegato è stato un grande privilegio. La mia ammirazione per gli straordinari uomini e donne di Maranello, per la passione e la dedizione che mettono in tutto ciò che fanno è illimitata. Sono orgoglioso dei numerosi risultati raggiunti dalla Società dal 2018 e so che gli anni migliori della Ferrari devono ancora venire”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: