Ross Brawn ha evidenziato le caratteristiche del nuovo format di qualifiche, che dovrebbe essere testato a Silverstone, Monza ed Interlagos.

Oltre all’andamento dei test pre-stagionali, il mondo della F1 è in fibrillazione per quanto riguarda un altro tema: la Qualifica Sprint e tutte le novità che scaturiranno da questo nuovo format. Manca infatti solo l’ufficialità, ormai, per decretare l’inizio della sua sperimentazione, che nel 2021 dovrebbe avvenire a Silverstone, Monza ed Interlagos. Questo nuovo sistema rivoluzionerà il tradizionale weekend di gara, mantenendo intatto solo il Gran Premio della domenica. Il venerdì, dopo una singola sessione di prove libere, dovrebbe tenersi una pre-qualifica per determinare la griglia di una gara lunga 100 Km, la Qualifica Sprint, che dovrebbe sostituire al sabato la tradizionale qualifica ad eliminazione. Questa novità ha riscosso pareri discordanti sia all’interno del circus sia tra gli appassionati, ma Ross Brawn e Stefano Domenicali, dopo le riunioni con team e piloti, sembrano molto determinati a vederla sperimentata già nel 2021.

L’inglese, oggi a capo del reparto tecnico della F1, ha parlato della Qualifica Sprint a Sky Sports UK, evidenziando quali sono gli obiettivi del circus: “Vogliamo riempire il weekend il più possibile: l’intento è regalare ai tifosi qualcosa di più appetibile al venerdì e di più interessante al sabato. Penso che l’elemento critico sia preservare l’importanza del Gran Premio. Vogliamo che il vincitore della gara della domenica torni a casa dopo uno weekend essendo stato il pilota più forte e meritevole di quel fine settimana”.

Brawn ha in seguito espresso le proprie aspettative sugli weekend comprensivi di una Qualifica Sprint: “Oltre ad una gara di qualifica, il venerdì ci sarà una qualifica normale che, come al solito, ne decreterà la griglia. Infine, il risultato della Qualifica Sprint determinerà la griglia del Gran Premio. Quindi avremo davvero un fine settimana molto più denso e questa è esattamente la strada che vogliamo sperimentare. Quest’anno vogliamo sfruttare l’opportunità di provare questo sistema almeno tre volte. Se poi si rivelerà un fallimento, alzeremo le mani, torneremo indietro e ci penseremo un’altra volta. Tuttavia, sono assai ottimista. Penso che, valutando l’intero weekend, questo sistema porti molti vantaggi”.

Telegram

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: