Il messicano della Red Bull monta la C4 e piazza il miglior tempo dei test. A Sakhir, Perez precede la Ferrari di Leclerc, apparso ancora in difficoltà sul long run. Molto bene l’Alfa Romeo di Raikkonen.

L’ultima giornata di test in Bahrain è partita nel segno della Red Bull targata Honda. Sergio Perez ha usufruito della mescola C4 per segnare il miglior tempo dei tre giorni, girando in 1’30”187 precedendo la Ferrari di Charles Leclerc sulla pista di Sakhir. La rossa ha percorso ben 80 passaggi, ma esattamente come ieri il long run della SF21 è stato piuttosto deludente a causa del crollo di prestazione delle gomme. In forma è apparsa l’Alfa Romeo Racing di Kimi Raikkonen, che proprio nel passo gara si è dimostrato ben più veloce del monegasco specialmente nella prima parte.

Terzo Lando Norris sulla McLaren, seguito dall’AlphaTauri di Pierre Gasly e dall’Alpine di Esteban Ocon. Positiva la giornata di Mick Schumacher sulla Haas, piazzatosi in sesta piazza davanti alla Mercedes di Valtteri Bottas. La W12 è cresciuta in queste prove invernali ed in mattinata ha messo in mostra un passo gara decisamente notevole, a volte risultata di 2 secondi al giro più rapida di quella di Leclerc. Il finlandese ha inanellato ben 84 tornate, secondo solo ai 91 di Raikkonen che è nono. Tra i due nordici c’è la Williams di George Russell, mentre in chiusura troviamo l’Aston Martin di Lance Stroll. La monoposto britannica è un oggetto misterioso, non avendo ancora mostrato realmente il proprio potenziale.

https://twitter.com/F1/status/1371056778859970561

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: