Mattia Binotto si congratula con Stefano Domenicali per la nomina a Ceo della Formula 1, e ringrazia Chase Carey per il lavoro svolto in questi anni.

Al sito della FerrariBinotto ha voluto fare i complimenti a Domenicali che dal 2021 prenderà il posto di Carey. “È una giornata importante per il nostro sport, caratterizzata dall’annuncio di Liberty Media della nomina di Stefano Domenicali a Presidente e CEO di Formula 1.

Mekies Ferrari

Il Team Principal, promuove il lavoro effettuato in questi anni ed in particolare negli ultimi mesi da CareyA nome della Ferrari tengo innanzitutto a ringraziare Chase Carey: sotto la sua leadership molto è cambiato, in senso positivo, in particolare per quanto riguarda l’approccio nei rapporti con le squadre.

Sono stati raggiunti risultati importantissimi per il futuro della Formula 1 come il nuovo Concorde Agreement e la creazione di una struttura operativa in grado di far crescere lo sport in termini di audience e di appeal verso le nuove generazioni, senza dimenticare il fatto di essere riusciti a organizzare un Campionato del Mondo in un anno particolarmente difficile come quello che stiamo vivendo. Sapere che Chase resterà vicino alla Formula 1 nel suo ruolo di non-executive Chairman è una garanzia di continuità che apprezziamo molto.“.

Infine Binotto non nasconde la sua soddisfazione per il ritorno di Domenicali in Formula 1. “Siamo molto felici che, dal prossimo 1° gennaio, il ruolo di Chase sarà rivestito da Stefano. Le sue doti di manager e, soprattutto, di uomo di sport lo rendono la persona ideale per esperienza e capacità personali per proseguire il percorso intrapreso da Chase. Personalmente, non posso che aggiungere che sarà un grande piacere collaborare con un amico come lui: siamo cresciuti insieme nella Ferrari e non vedo l’ora di lavorare, insieme a tutti gli altri stakeholders di questo sport, con lui per rendere la Formula 1 ancora più forte e spettacolare“.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: