Anche per il Gran Premio del Bahrain di F1 il team principal della Scuderia Ferrari Mattia Binotto non assisterà dal vivo alla gara e sarà spettatore dal remote garage di Maranello, visti i risultati dell’ultima gara senza Binotto la Ferrari spera in un buon risultato anche se le premesse non sono delle migliori a sole poche ore dal via delle qualifiche del Gran Premio.

Riguardi invece ai giorni di test ridotti per il 2021 Binotto ha detto: “Beh i tre giorni di test sicuramente sono un numero limitato, ma la scelta si basa sul fatto che le vetture dell’anno prossimo non saranno molto dissimili da quelle di quest’anno, cosi risparmieremo anche di soldi in una situazione come quella attuale in tempo di covid che non rende le cose facili per nessuno.”

“Con Carlos cercheremo di fare molto simulatore e, se possibile, di fare un test con una vettura di due anni o più” Per le regole imposte dalla FIA infatti non è consentito alle scuderie di effettuare dei test con altri piloti con vetture che abbiano meno di 2 anni, motivo per il quale lo stesso Tsunoda, pupillo della Red Bull Driver Academy, ha potuto provare la vecchia Toro Rosso del 2018 all’indomani del Gran Premio di Imola.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: