Rinnovo contrattuale tra Grove e la casa tedesca motori Mercedes sino al 2025, mentre il cambio verrà prodotto sempre in casa Williams

Nella stagione peggiore della sua storia la Williams trova un motivo per sorridere. È di oggi infatti la notizia del rinnovo contrattuale con la Mercedes, che sancisce la fornitura delle power unit prodotte a Brixworth fino al 2025 per il team britannico. L’avventura era iniziata nel migliore dei modi, visto che nel lontano 2014 la Williams aveva iniziato la collaborazione con la Mercedes chiudendo al terzo posto tra i costruttori, conquistando diversi podi ed una pole con Felipe Massa in Austria.

Lo stesso risultato è stato confermato l’anno successivo, mentre dal 2016 è iniziata la lenta discesa verso l’attuale fondo della classifica. Solo il decimo posto di Robert Kubica in Germania ha consegnato un punto alla storica squadra inglese, ultimissima in entrambi i campionati. Il team principal Claire Williams, figlia del grande Sir Frank ha comunque commentato con piacere il rinnovato accordo: ‘’Abbiamo goduto di una meravigliosa collaborazione con Mercedes-Benz negli ultimi sei anni. Il nostro accordo sarebbe scaduto nella settima stagione, ma abbiamo preferito rinnovare per altri cinque anni a partire dal 2021. Siamo certi che Mercedes AMG HPP in futuro saprà darci una power unit competitiva’’.

 

 

A fargli eco Andy Cowell, direttore del reparto power unit in casa Mercedes: ‘’Costruire delle partnership a lungo termine è sempre stato un pilastro el nostro approccio nell’era ibrida della Formula 1.

Williams è stato un partner esemplare da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme prima della stagione 2014 e abbiamo goduto di numerosi momenti importanti in quegli anni. Abbiamo costruito un forte rapporto umano e valide relazioni tecniche con il team di Grove che proseguiremo negli anni prossimi’’.

La Williams continuerà a produrre in casa propria il cambio, restando a tutti gli effetti un costruttore rinunciando alla fornitura della casa di Stoccarda.