Confermata Monza come seconda tappa per la qualifica sprint, la nuova innovazione nella Formula 1, con qualche cambiamento a livello di orario. Sebbene fosse ampiamente noto già tempo fa che Monza avrebbe ospitato la seconda gara sprint, la F1 aveva evitato di fornire qualsiasi conferma ufficiale fino a giovedì sera, quando ha svelato il programma dell’evento sul suo sito web.

La F1 ha organizzato la sua gara sprint inaugurale di 100 km del sabato al Gran Premio di Gran Bretagna la scorsa settimana a Silverstone come parte di una riorganizzazione del format del weekend di gara.

Come visto a Silverstone, l’introduzione della gara sprint di sabato ha comportato una serie di altre modifiche al programma del fine settimana, tra cui un ritardo nelle qualifiche di venerdì.

La sessione di prove di apertura di un’ora inizierà alle 14:30 ora locale a Monza prima che le qualifiche si svolgano tra le 18:00 e le 19:00. Nonostante le critiche di alcuni fan sulla decisione di eseguire una seconda sessione di prove senza senso poiché le regole del parco chiuso erano già state bloccate, Le FP2 si svolgeranno dalle 12:00 alle 13:00 di sabato.

La gara sprint di Monza – che copre 18 giri del circuito di 5,793 km – prenderà poi il via alle 16:30 e dovrebbe concludersi entro le 17:00.

Il Gran Premio di 53 giri di domenica inizierà quindi alle 15:00 ora locale.

Monza ospiterà il secondo dei tre eventi di prova sprint nel 2021. Nonostante inizialmente si avesse in mente Interlagos in Brasile per ospitare la gara sprint finale, la F1 ha lasciato aperta la porta per spostarla in un altro evento flyaway, con un annuncio da fare entro quest’anno.

La gara sprint inaugurale della F1 ha provocato tanti pareri discordanti. Uno dei più grandi argomenti di discussione per i fan è stata la decisione di assegnare la ‘pole position’ al vincitore della gara sprint al posto del pilota che si è classificato più veloce nelle qualifiche del venerdì.

Lewis Hamilton ha dominato la Q3 venerdì sera per la Mercedes, ma è stato Max Verstappen a vincere la gara sprint per la Red Bull dopo aver saltato il suo rivale per il titolo nel primo giro.

Verstappen ha ammesso dopo la gara sprint che è stato “strano” ricevere la pole position dopo una gara sprint, dicendo: “Penso che dovrebbe essere meritata per un giro veloce. Quella per me è una vera pole position”.

L’amministratore delegato della F1 degli sport motoristici Ross Brawn ha accettato che fosse “forse qualcosa a cui dobbiamo pensare. È di cose del genere di cui parleremo e discuteremo con la FIA e i team, ma penso che non possiamo essere trattenuti dalla storia”, ha detto Brawn. “Voglio dire, dobbiamo rispettare la storia, ma non dobbiamo mai essere trattenuti”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: