Il tedesco è vicinissimo ai primi con una mescola di svantaggio. Bottas è quinto davanti a Raikkonen

Inizia nel segno dell’equilibrio il week-end del Gran Premio di Germania, undicesimo appuntamento del mondiale 2018. Le prime libere ad Hockenheim hanno visto primeggiare la Red Bull di Daniel Ricciardo, che con il tempo di 1’13”525 con gomma UltraSoft ha già sfiorato il record della pista. Incollato all’australiano troviamo Lewis Hamilton, fresco di rinnovo. Il campione del mondo è a soli 4 millesimi dal battistrada. Terzo Max Verstappen sull’altra RB14 staccato di quasi due decimi dal compagno di squadra.

La Ferrari è quarta con Sebastian Vettel, ma il dato importante è un altro. La SF71-H #5 del tedesco ha girato in 1’13”796, vale a dire a meno di tre decimi da Ricciardo, ma ottenendo questa prestazione con le gomme Soft. Dunque la rossa è lì nonostante non abbia giocato la carta delle gomme più performani, segno che a Maranello sono ben consci del potenziale della vettura anche su questa pista. Quarto Bottas con l’altra Mercedes, davanti a Raikkonen che è il più lontano dei primi sei. Il finlandese paga oltre sette decimi dalla vetta e mezzo secondo da Seb, dunque questo fine settimana non sembra partire bene per Iceman.

Alle spalle dei top team le due Haas comandano il gruppo degli altri. Romain Grosjean è settimo davanti al compagno Magnussen, mentre un eccellente Leclerc su una rivista Alfa Romeo-Sauber e Hulkenberg con la Renault chiudono il gruppo dei primi dieci. Undicesimo tempo per Sergio Perez con la Force India, davanti alla Mclaren di Alonso e ad un buon Lance Stroll con la prima delle Williams, mentre il compagno di squadra Sirotkin è sedicesimo. In mezzo ci sono Sainz e Hartley con la Toro Rosso-Honda. A chiudere troviamo Latifi e Gasly davanti a Giovinazzi e Vandoorne. Sessione sfortuna per Antonio, costretto anche ad una sosta non prevista dopo aver perso il cofano lungo la pista.

Alle 15 le seconde libere.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: