La Formula 1 ha confermato oggi che il Gran Premio di Gran Bretagna continuerà a far parte del calendario F1 fino al 2034, compreso, grazie a un rinnovo di dieci anni con l’organizzatore Silverstone e il suo proprietario, il British Racing Drivers’ Club (BRDC). Il nuovo contratto garantirà al tracciato del Northamptonshire di competere nel suo nono decennio, dopo aver ospitato il primo Gran Premio di Formula 1 nel 1950. Negli ultimi anni, il Gran Premio di Gran Bretagna è diventato uno degli appuntamenti più attesi nel calendario F1. Nel 2023, ha richiamato alcune delle personalità più illustri dello sport, della musica e della cultura, con una folla record di 480.000 spettatori durante il weekend e oltre 60.000 fan accampati nell’area circostante. Quest’anno, i fan potranno assistere a un fine settimana ricco di emozioni e divertimento fuori pista, con concerti ogni sera sul palco principale di Silverstone, con artisti del livello di Stormzy e Kings of Leon. Il circuito di Silverstone, lungo 3,6 miglia (5,8 km) e con 18 curve, è stato apprezzato dai piloti attraverso le generazioni. A 74 anni dalla prima vittoria di Giuseppe Farina, una serie di campioni di Formula 1 hanno tagliato il traguardo a scacchi, tra cui Alberto Ascari, Sir Stirling Moss OBE, Juan Manuel Fangio, Jim Clark OBE, Jack Brabham AO OBE, Sir Jackie Stewart OBE, Niki Lauda, Alain Prost, Michael Schumacher e Sir Lewis Hamilton MBE, che detiene un record di otto vittorie. Altri tre membri del gruppo del 2024 hanno ottenuto la vittoria sul famoso circuito, tra cui i vincitori Max Verstappen e Fernando Alonso, e Carlos Sainz, che ha ottenuto la sua prima vittoria lì nel 2022. La Gran Bretagna ha sempre avuto un ruolo chiave nella Formula 1 e oggi ospita sette squadre che partecipano al Campionato del Mondo, molte delle quali si trovano a pochi chilometri dal circuito. Nel corso della sua storia, la F1 ha apportato un contributo significativo all’economia del Regno Unito.

F1 Domenicali
F1 Domenicali

Stefano Domenicali, Presidente e CEO di Formula 1, ha dichiarato:

“Sono felice di annunciare che il Gran Premio di Gran Bretagna rimarrà nel calendario per altri dieci anni con
questo accordo. Silverstone è una sede iconica al centro della storia della F1 e mentre si avvicina al suo nono decennio
ospitando i Gran Premi, l’evento continua ad attirare fan da tutto il mondo per le fantastiche gare in pista
e la straordinaria esperienza per i fan fuori da essa. Vorrei ringraziare Peter Digby e il BRDC, così come Stuart
Pringle e tutto il team di Silverstone per il loro duro lavoro e dedizione per portare il Gran Premio di Gran Bretagna a
nuovi livelli e non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con loro per cercare di migliorare ulteriormente le strutture
e l’esperienza dei fan nei prossimi dieci anni.”

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto