Il mercato delle vetture elettriche non è ancora esploso del tutto, ma ciò non toglie alle case automobilistiche di sfidarsi a suon di volt. Renault Zoe e Honda e si apprestano a sfidarsi per lo scettro “green”.

Ci sono tanti motivi per cui la mobilità elettrica ancora non fa la parte del leone per volumi di vendita, ma nonostante ciò i marchi automobilistici stanno già iniziando a darsi battaglia per costruire un futuro, neanche tanto prossimo, tutto a batterie. Sembra perciò d’obbligo, quando si parla di elettrico, citare la vettura elettrica più venduta in Italia da inizio del 2019 ad oggi, la Renault Zoe. La Honda e, appena presentata al Salone di Francoforte, sarà una degna rivale della citycar francese?

La Renault Zoe e la Honda e sono due auto che potrebbero attirare un pubblico di acquirenti sempre più vasto, incoraggiato dagli eco-incentivi statali. La francese si è da poco rinnovata nel look con fari e baffetti diurni rivisti e la solita body silhouette da citycar sportiva a differenza della sua concorrente nipponica che riprende un disegno da auto-manga anni ’70 in chiave del tutto moderna. Originali nelle linee e fantascientifiche negli interni, la Honda e vanta tre schermi orizzontali pronti a soddisfare le esigenze di strumentazione e infotainment con tanto di assistente vocale che si attiva alla semplice chiamata di “ok Honda”. Discorso diverso per la Zoe, al cui interno troviamo un tablet centrale nella console, molto simile al resto delle vetture presenti in gamma, ma non per questo meno efficiente e funzionale.


Entrambe le vetture si possono gestire con un unico pedale, quello destro dell’acceleratore, grazie al recupero dell’energia che avviene in fase di veleggiamento, dove appena viene rilasciato il pedale l’auto entra in modalità di recupero frenando non poco la vettura, una ottima opzione per la città ma che forse necessita di un po’ di abitudine per chi viene da una guida tradizionale. Attualmente la nota più dolente delle elettriche è rappresentata dalla voce dell’autonomia, dove la Zoe con l’ultimo aggiornamento riesce a dichiarare 400 km di autonomia che non sono affatto male per una elettrica, mentre la Honda e si ferma a soli 220 km.

Le scelte in fatto di motorizzazioni spaziano dai 136 ai 155 cavalli per la giapponese con prezzi ancora non ufficializzati ma che ci si attende si aggireranno intorno ai 30 mila euro a differenza della Zoe dove le potenze comprese si aggirano dai 110 ai 135 cavalli con prezzi a partire da 25 mila e 900 euro sino ad arrivare a 39 mila e 500 euro per le versioni più ricche.

Di Lucio Urgu

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: