Il cambio regolamentare avvenuto all’inizio del 2022 è riuscito, almeno parzialmente, a riconsegnare alla Formula 1 alcune di quelle battaglie in pista che negli ultimi anni erano venute meno.

La sempre più complessa aerodinamica e l’ingrandirsi delle vetture avevano negli ultimi anni ridotto sempre di più le possibilità per i piloti di superarsi in pista, eliminando di fatto gran parte della spettacolarità di questo sport.

Proprio per far fronte a questa questione, Ross Brawn e la Formula 1 hanno deciso di reintrodurre a partire dal 2022 monoposto ad effetto suolo e con una aerodinamica notevolmente ridotta. A risultare soddisfatti dei nuovi regolamenti tecnici sono stati in tanti, tra i quali l’ex campione del mondo Nico Rosberg, da qualche anno diventato opinionista televisivo.

“Secondo me questa stagione è stata fantastica”, ha dichiarato il tedesco. “È stata una stagione stupenda. Nonostante ci sia stato un pilota che ha dominato, la stagione che abbiamo vissuto non è stata noiosa. C’è sempre stato interesse, ci sono state tante situazioni in divenire, è stato fantastico. Credo che le modifiche regolamentare abbiano funzionato davvero molto bene, soprattutto per facilitare i sorpassi. Penso che lo staff di Ross Brawn abbia fatto un ottimo lavoro”.

Indubbiamente la nuova tipologia di vetture permette ora ai piloti di riuscire a seguirsi da vicino senza compromettere le proprie prestazioni, ma i problemi da rimangono. Una stagione di Formula 1, infatti, non potrà mai definirsi interamente spettacolare se priva di una vera lotta per il titolo iridato (nel 2022 Max Verstappen si è laureato campione con quasi 150 punti di vantaggio sul secondo classificato).

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: