Daniel Ricciardo, dopo l’arrivo a Woking, è convinto di aver fatto la scelta giusta.

L’austaliano Daniel Ricciardo non vince una gara da Monaco 2018, ed ora ha voglia di tornare sul podio con regolarità. Daniel ha spiegato alla rivista australiana “The Sidney Morning Herald” il perchè la McLaren è il team con cui potrà tornare a vincere.

“Credo che questa sia la migliore occasione per riuscire a raggiungere il mio obbiettivo. Non ho mai voluto essere in F1 solo per il gusto di farlo, ma volevo e voglio ancora essere campione del mondo. Vedendo la crescita che hanno avuto negli ultimi anni, credo che la McLaren sia la migliore opzione per riuscirci, probabilmente la migliore che io abbia mai avuto. Non si sa mai cosa può succedere in questa categoria, ma sono convinto di essere nel posto giusto.”

Nel 2021 la McLaren potrà contare sia sulla presenza di Ricciardo che sulla nuova Power Unit Mercedes, ma il percorso di crescita è cominciato ben prima. Daniel infatti ha raccontato di aver avuto contatti con Zak Brown già nel 2018.

“Due anni fa non ottenevano buoni risultati e non c’era un progetto dedicato. Zak è stato molto chiaro sul fatto che avevano bisogno di fare alcuni cambiamenti e prendere alcune persone chiave. Ha detto che l’avrebbe fatto ed infatti ha mantenuto la parola. Quando parlai con loro nel 2018, James Key (direttore tecnico) e Andreas Seidl (team principal) ancora non c’erano. Mancavano le basi e anche Zak lo sapeva. I cambiamenti sono cominciati nella seconda metà del 2019 e siamo rimasti in contatto. Nelle ultime gare del 2019 c’era la sensazione tra noi piloti che la McLaren avesse cominciato a migliorare parecchio, grazie ai risultati e alla chimica fra i membri del team. Me ne sono accorto anche io da rivale.”

Daniel ha passato le ultime due settimane lavorando con il Team a Woking in vista della prossima stagione.

“Ho visato la factory McLaren nelle ultime settimane, e ho visto che si stanno dando da fare. Si ha la sensazione di una squadra affamata, che si sta riprendendo dopo degli anni difficili. Sanno che il successo può arrivare nel breve termine e l’ho sentito subito. La sensazione di poterli aiutare a raggiungere presto il successo è la motivazione di cui ho bisogno. Lo scorso anno hanno chiuso terzi nel campionato costruttori, ed è stata una cosa importante. Adesso vogliono fare di più e sono pronti a fare il passo successivo. Far parte di questo è molto eccitante.”

Telegram

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: