Notizie F1

Ferrari: post qualifiche Gran Premio di Jeddah

Questo weekend la F1 correrà in Arabia Saudita, a Jeddah, dunque anche il secondo round di qualifiche è giunto al termine. A Jeddah, il più veloce di tutti è stato ancora una volta Max Verstappen, stabilendo un tempo di 1:27.472. A poco più di 3 decimi, in seconda posizione c’è la Ferrari di Charles Leclerc. A completare il podio, con un distacco di 335 millesimi, c’è Sergio Perez.

Oliver Bearman, terzo pilota della Ferrari che ha dovuto sostituire Sainz a causa di un’appendicite, non ha sicuramente deluso. Il diciottenne inglese è infatti riuscito a qualificarsi in 11esima posizione, giusto a 36 millesimi dal Q3.

Anche questa volta, Leclerc ha mancato la pole di una manciata di decimi, e ciò lo ha reso ancora una volta deluso dalle sue prestazioni. Una volta sceso dalla vettura ha dichiarato: “Non so ancora il motivo, ma non ho avuto il feeling giusto fin dal Q1, soprattutto nella posteriore“.

“Non so la ragione, ma non era mai pronta e avevo tanto sovrasterzo, tanta inconsistenza. Domani in gara non avremo il problema di mettere la gomma in temperatura, speriamo questo sia il punto positivo”.

“Del secondo giro in Q3 ero molto contento, nel primo ci stava provare qualcosa di diverso. Bene il secondo ma il feeling comunque è stato peggiore di quello che mi aspettavo. Ora avanti tutta nella gara”.

Abbiamo un po’ più di carico aerodinamico rispetto agli altri, di solito aiuta in gara, ma aspettiamo e vediamo. Sarà difficile difenderci, ma se saremo più veloci allora non avremo nulla da difendere. E speriamo sia proprio così…”.

Bearman: “Mi sono sentito a mio agio, in gara vorrei andare a punti”

L’inglese, partecipe per la prima volta ad una sessione di qualifiche di F1, è riuscito a qualificarsi in 11esima posizione. Bearman, ai microfoni dei media, ha dichiarato: Questa mattina mi sono svegliato e pensavo alla mia gara di Formula 2, dove sarei partito decimo, e invece sabato partirò undicesimo in una gara di Formula 1“.

“È stata dura perché non ho avuto tempo per nessuna preparazione. Subito libere tre e poi qualifica, non sono comunque contentissimo perché ero vicinissimo al Q3ho pasticciato un po’, ma sicuramente per me è una grandissima opportunità“.

Mi sono sentito a mio agio, ho spinto molto, anche troppo, ho un po’ sovrastimato la situazione e ho commesso qualche errore. In gara? Vorrei andare a punti. Non ho fatto tanti giri consecuivi ma punto sempre a migliorarmi”. 

Vasseur: “Oliver prestazione fantastica, Leclerc qualifica difficile”

Al termine della seconda sessione di qualifiche della stagione 2024, il Team Principal della Ferrari Fred Vasseur ha dichiarato: Oliver ha fatto una prestazione fantastica oggi, lo abbiamo chiamato alle 14 e gli abbiamo detto che doveva salire in macchina”.

“La sua prima sessione in F1 è stata la FP3 e solo per pochi millesimi non è riuscito a centrare la Q3. Domani sarà un’altra sfida ma oggi è andata bene. Vedremo come andrà domani, ma alla fine conta il passo gara. Dovremo anche avere una buona strategia perché a Jeddah ci sono state diverse Safety Car, quindi dovremo essere opportunisti“.

“Su Charles dico che sapevamo che sarebbe stata una qualifica difficile, perché devi portare le gomme in temperatura, però ha fatto un ottimo giro. Se non è contento è a causa del suo spirito competitivo: non si accontenta mai del secondo posto”.

Lascia un commento