Una vittoria quasi scontata, prevedibile, quella conquistata da Lewis Hamilton sul tracciato di Monza, il pilota inglese senza troppe difficoltà e rifilando ben mezzo secondo al rivale Vettel vince il gran premio e si porta in testa alla classifica con tre punti di vantaggio sul tedesco, che chiude in terza posizione limitando i danni dopo una qualifica disastrosa, anche se nella seconda parta di gare il pilota ha sofferto problemi alle sospensioni che ne ha di certo condizionato la prestazione. Secondo posto per Valtteri Bottas, il finlandese svolge alla perfezione il perfetto ruolo di secondo, in avvio di gara non brillantissimo arriva al contatto con Raikkonen,

ma ha tra le mani una super Mercedes e riesce a riconquistare le posizioni perse. Ottima prestazione per Daniel Ricciardo, sicuramente pilota del giorno, parte in diciassettesima posizione e giunge quarto con stempi strepitosi riuscendo ad impensierire nelle ultime fasi di gara Sebastian Vettel, la cui monoposto oggi era decisamente vulnerabile.

Non benissimo Verstappen,la cui vettura era oggi competitiva, come dimostrano i tempi in cui girava, ma a causa di una foratura a soli tre giri dall’avvio è costretto a rientrare ai box, ancora una volta il baby talento non è stato all’altezza del compagno di scuderia a causa delle sue esuberanze.Problemi al muretto Ferrari con i due piloti in forza al cavallino che hanno dovuto passare in pista Stroll e Ocon, protagonisti ieri di una strabiliante qualifica, perdendo, soprattutto Raikkonen, una notevole quantità di tempo.Ancora protagonista il pubblico di Monza, “la “marea rossa” che sostiene con grande calore i piloti di casa, macchiandosi anche di un gesto non proprio sportivo, quando subito topo la festa sul podio, durante l’intervista,fischia animatamente il vincitore Hamilton, e con un grande boato accoglie il beniamino Vettel. Ora, in vista del prossimo appuntamento una domanda sorge spontanea , tre punti dividono ora il campione inglese da Vettel, riuscirà il tedesco a recuperare il gap ? il tracciato di Singapore si mostra favorevole per la Ferrari , ma le Red Bull ? Saranno loro a determinare l’andamento delle prossime gare ? Questo ovviamente è tutto da vedere, ciò che è certo è che gli uomini di Maranello, a questo punto, dovranno tentare di commettere il minor numero di errori possibili e sperare in qualche scivolone in casa Mercedes per poter riportare il mondiale in casa Ferrari.

Classifica Piloti

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: