Il Team Principal della Mercedes si aspetta una reazione da parte del proprio team nel Gran Premio del Bahrein, il primo della stagione 2021.

Per la prima volta dopo diversi anni, la Mercedes si affaccia alla nuova stagione di F1 senza essere considerata in maniera unanime la miglior scuderia del circus. Dopo i test in Bahrein, infatti, il team anglo-tedesco è parso in difficoltà con il bilanciamento e l’affidabilità della W12, che il management tecnico considera al momento inferiore alla Red Bull RB16B. Sebbene in molti ritengano che la Stella si sia nascosta, lo stesso Toto Wolff ha manifestato una certa preoccupazione, ammettendo che la scuderia ha sofferto durante i test e definendo la nuova vettura nata a Brackley una “mini-diva”. Il manager austriaco non si è tuttavia perso d’animo, facendo leva sull’orgoglio della Mercedes nella sua preview del primo Gran Premio della stagione 2021.

“Sembra che di recente abbiamo speso assai tempo in Bahrein…” – ha evidenziato Wolff “…e con alterne fortune. In sostanza, i test si sono rivelati difficili per noi. La W12 non è stata tanto stabile, prevedibile o piantata quanto le vetture di alcuni nostri rivali. La Red Bull è sembrata forte sia sul passo gara che sul giro secco, ma, come accade sempre dopo i test, è difficile essere sicuri delle performance reali. L’unica cosa che sappiamo con certezza è che dobbiamo dimostrare la nostra abilità nel reagire. Già dal termine della terza giornata di test, ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo iniziato a studiare un metodo per tornare più forti in Bahrein dopo così pochi giorni”.

L’austriaco ha concluso richiamando ai valori della Mercedes, che, come già avvenuto in passato, possono permettere al team di Brackley di recuperare terreno sulla Red Bull: “Nonostante queste macchine condividano alcune parti con quelle dello scorso anno, ci sono stati anche significativi cambi regolamentari, che devono essere interpretati e compresi appieno. Inoltre, abbiamo dovuto modificare il nostro metodo di lavoro per rientrare all’interno del budget cap. Ma, come abbiamo scoperto già altre volte, si impara di più nei momenti più complessi. I più grandi punti di forza di questo team sono le nostre persone e i nostri valori, e so che, dopo dei test difficili, possiamo tornare più forti di prima. Non vedo l’ora che questa stagione cominci e che si possano valutare i nostri progressi e le nostre prestazioni in Bahrein”.

Telegram

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: