Max Verstappen si è detto molto soddisfatto della sua RB16B al termine delle prime due sessioni di prove libere del GP di Spagna.

Il venerdì di Barcellona ha fornito indicazioni poco rappresentative per quanto riguarda la Red Bull. La scuderia di Milton Keynes ha infatti concluso la seconda sessione di prove libere ben lontana dalle due Mercedes, piazzando Max Verstappen nono e Sergio Pérez decimo, ma l’olandese ha realizzato il proprio miglior tempo su gomma media a causa di un errore durante la simulazione di qualifica. Per questo motivo Verstappen non ha mostrato preoccupazione al termine della giornata, bensì ha giudicato positivo il primo approccio della sua RB16B con il tracciato catalano.

“Nella mia simulazione di qualifica…” ha detto l’olandese dopo le FP2 – “…sono andato un po’ lungo in Curva 10 e sono finito sullo sporco, ma tutto sommato è stata una giornata buona per noi. La macchina sembra abbastanza competitiva, quindi sono impaziente in vista di domani. Cercheremo di migliorare ancora un po’, ma oggi non è successo niente di disastroso. Quanto saremo veloci domani rimane un punto interrogativo, ma da parte nostra c’era soddisfazione. La volontà è sempre quella di migliorare, dobbiamo solo essere sicuri di trovarci lassù in cima domani. Penso che il nuovo layout di Curva 10 la renda un po’ più bella sul giro secco, perché è più veloce e più piacevole da affrontare. Però, dal punto di vista dei sorpassi, penso che abbia peggiorato la situazione”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: