Notizie F1

F1 | Sir Lewis Hamilton is back!, ma Ferrari non festeggia

Ferrari F1 – Il Gp di Gran Bretagna si è concluso con un sorprendete ritiro di George Russell, che si trovava in quarta posizione, ma il sette volte campione del mondo, Lewis Hamilton, ha avuto una possibilità, e si è guadagnato il gradino più alto del podio.

Dopo una gara molto combattuta, e piena di sorprese, Lewis Hamilton vince per la sua nona volta a Silverstone, battendo addirittura il record di Michael Schumacher, seguito da Max Verstappen e Lando Norris, quest’ultimo a sua volta acclamato dal pubblico di casa.

Come ieri in qualifica Ferrari ha faticato e non poco, soprattutto Charles Leclerc, che finisce la gara in 14esima posizione, mentre il compagno di squadra Carlos Sainz in quinta.

Ferrari F1 leclerc
Ferrari F1 Canada Leclerc Foto Credit Scuderia Ferrari



A tal proposito, Charles Leclerc dichiara :”È un incubo da tre-quattro gare purtroppo. Adesso dobbiamo uscirne”

“Oggi purtroppo avevamo fatto una bella partenza, ma dopo ho avuti il feeling che alla 15 iniziasse a piovere, e i ragazzi del pit wall mi hanno detto che al giro dopo sarebbe iniziato a piovere tanto forte.
Mi sono detto ‘è un po’ aggressiva ma ce la facciamo’. Purtroppo la pioggia è arrivata otto giri dopo, abbastanza dopo da distruggere le gomme, e ho dovuto fare un altro pit, quindi onestamente non è andato bene niente oggi”

“La decisone di cambiare gomme è stata un po’ aggressiva. Avevo la sensazione che non mi sembrasse sbagliata, però siamo una delle poche macchine che si erano fermate, e abbiamo buttato via la gara”

A Vasseur viene chiesto cosa ne pensa della giornata di oggi, e lui risponde:”Noi abbiamo dato le stesse formazioni a entrambi i piloti, però non erano nella stessa situazione in pista.

“Carlos stava al passo di Max, mentre Charles il primo stint lo aveva passato dietro Stroll, e questo spinge Charles, ma anche il team, a prendere una decisione un po’ aggressiva”

“Non è stata la gara in sé a spingerci a prendere quella decisione, sono state particolari circostanze che lo ci hanno quasi obbligato. Se Charles fosse partito dalla testa della griglia non avremmo dovuto attuare una decisione così aggressiva”

Lascia un commento

Formula 1 - Notizie F1, News Auto