A Sakhir la McLaren parte forte con l’australiano subito in vetta, mentre Leclerc è costretto a parcheggiare la sua Ferrari e la rottura del cambio impedisce alla Mercedes di Bottas di compiere il suo lavoro.

La prima mattinata di test del 2021 è andata in archivio. A Sakhir è la McLaren a farla da padrone con Daniel Ricciardo, mentre Ferrari e Mercedes incappano in problemi di gioventù. Il simpatico australiano ha girato in 1’32”203, inanellando 45 passaggi e precedendo di un nulla i diretti inseguitori. Pierre Gasly è secondo con l’AlphaTauri, attardato di 28 millesimi dal battistrada, mentre Max Verstappen con la Red Bull targata Honda è subito dietro al francese.

Quarta piazza per l’Alpine di Esteban Ocon, mentre Charles Leclerc è quinto. Per il monegasco si è trattato di una buona mattinata di lavoro sino a dieci minuti dal termine, quando un problema alla power unit lo ha costretto ad accostare causando la bandiera rossa. Il talento di Maranello ha comunque completato ben 59 passaggi, mentre non è andata altrettanto bene in casa Mercedes. Valtteri Bottas ha accusato un problema al cambio nel corso dell’installation lap, saltando tutta la mattinata per la sostituzione e tornando in pista solo negli istanti finali. Per questo non deve sorprendere se la W12 è in fondo alla classifica in 1’36”850, alle spalle della Haas di Mick Schumacher. Il figlio d’arte non ha commesso errori nella sua prima sessione da pilota ufficiale, ma le lacune della monoposto statunitense sono già evidenti, visto che il gap dalla vetta è stato di quasi 4 secondi.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: