Carlos Sainz elogia il suo compagno di squadra della Ferrari, e lo considera come il più grande dei talenti. Dove può arrivare Charles Leclerc?

Lo spagnolo della scuderia di Maranello usa parole ben precise nei confronti del suo Teammate in rosso: “Uno dei più grandi se non il più grande talento in Formula 1”. Gli sono bastate sei sole gare alla prima stagione in Ferrari per poter affermare di quanto il giovane Monegasco fin ora abbia fatto faville. alla luce delle sue dichiarazioni è stato chiaramente impressionato dalla velocità e dall’etica del lavoro del pilota monegasco.

Ma ciò può essere confermato non perché Leclerc abbia trovato chissà quale via facile fino ad ora, ma proprio il contrario. La vettura più competitiva con lui al volante, è stata sicuramente quella del 2019 con la quale ha conquistato una vittoria a Monza stratosferica. La Ferrari è ancora in stato di crescita e di miglioramento ma proprio per questo non ancora al top. Nonostante ciò Charles Leclerc ha dimostrato più volte il suo talento a dimostrazione del fatto che con una macchina più competitiva probabilmente avrebbe già potuto vincere un mondiale. Le Pole position di Monaco e Baku confermano.

Sainz Ferrari
Sainz Ferrari

Carlos Sainz da quando ha iniziato la sua avventura in rosso ha già conquistato un secondo posto a Montecarlo contro tutte le aspettative dell’intero paddock e non solo.

Ha, inoltre, affermato che mettersi alla prova contro Leclerc è stata una delle ragioni principali per cui ha scelto di unirsi alla Ferrari. “Penso che sia il migliore in qualifica in griglia” ha aggiunto.

Alla domanda se ritenesse che Leclerc fosse migliore di Lewis Hamilton e Max Verstappen su un giro, Sainz ha chiarito: “Non direi Formula 1. Non conosco Lewis. Ma conosco Max e conosco Lando. Direi che in questo momento se metti un pilota su una Ferrari, sarà difficile superare Charles, perché ha tre anni di esperienza. Sa esattamente come tirare fuori un giro in Q3 con questa macchina. Sa esattamente cosa fa la macchina e ha il talento per estrarre quella prestazione con una Ferrari. Quindi, se vuoi battere Max con la Red Bull sarebbe molto complicato. Stessa cosa per Lewis con la Mercedes e Lando con la McLaren, ragazzi che stanno dando il massimo con una macchina perché hanno esperienza con quella macchina .”

Esperienza e talento. Quanto le due cose, effettivamente, possono coincidere e coesistere tra di loro?

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: