Con la positività di Lewis Hamilton, la Mercedes ha ufficializzato che sarà George Russell a sostituirlo. Considerato l’approdo di Schumi jr. in Haas dal 2021 è una nuova generazione che avanza

Sarà George Russell a sostituire Lewis Hamilton nel GP di Sakhir che si corre questo fine settimana in Bahrain. Il pilota della Williams prenderà il posto del campione del mondo, risultato positivo al Covid-19. Sulla Williams, al suo posto, correrà Jack Aitken, pilota attualmente in forza al team Campos di F2.

Pochi hanno la fortuna di guidare una F1. Io ne guiderò due nella stessa stagione, grazie a Williams e Mercedes“. Queste sono state le prime parole del britannico dopo l’annuncio della scuderia tedesca. “Nessuno può sostituire Lewis, ma in sua assenza darò tutto per il team”, ha aggiunto.

Russell sarà il quinto pilota a guidare una Mercedes dal 2010, il terzo inglese dopo Sir Stirling Moss e Lewis Hamilton. Dal 2017 fa parte del programma piloti Junior di Stoccarda, anno in cui ha vinto, da esordiente, il campionato GP3, ora Formula 3. Evento che ha attirato l’attenzione di Toto Wolff. “Ringrazio i nostri partner della Williams” ha detto il team principal. “Per George non sarà una passeggiata passare dalla Williams alla nostra W11, ma è pronto. Conosce queste F1 e come funzionano le gomme. Sono fiducioso che porterà solidità al fianco di Valtteri, vogliamo fare tutti i punti possibili in questo week-end“.

Per Russell sarà, dunque, l’occasione che capita una volta nella vita. Toccherà a lui dimostrare di essere all’altezza, guidando la vettura più forte di tutto il circus. Le aspettative su di lui sono molto alte, avendo già vinto il campionato in GP3 (come detto) ed in F2. In questa stagione, inoltre, complice un motore Mercedes estremamente competitivo, ha raggiunto la Q2 in più di un’occasione, surclassando il suo compagno di scuderia, Latifi. Inoltre si è aggiudicato il titolo mondiale nel campionato virtuale disputato con altri piloti, come Leclerc e Norris, disputato durante il lock-down.

Il nuovo che avanza

Se Russell avrà una grande occasione già in questa stagione, la prossima vedrà l’approdo in F1 di un certo Mick Schumacher. A 9 anni di distanza dal 2012, ultima stagione di Michael in F1, il prestigioso cognome tornerà sulla griglia di partenza. Il figlio del Kaiser debutterà a bordo della Haas, scuderia legata alla Ferrari. Il classe 1999, attuale leader della F2, in questo fine settimana avrà la possibilità di conquistare il titolo in un derby tutto Ferrari Driver Academy contro Callum Ilot. Il programma giovani piloti di Maranello ottiene con Mick un altro successo dopo aver portato, di recente, Charles Leclerc in F1.

Siamo lieti di annunciare che Mick Schumacher farà il suo debutto in Formula 1 la prossima stagione, correndo con una squadra, la Haas, che ha una relazione forte e ormai consolidata con la Scuderia Ferrari“, ha dichiarato Mattia Binotto. “Mick è un giovane di grande talento e nel team americano avrà la possibilità di crescere in maniera graduale, supportato dalla Ferrari Driver Academy così com’è avvenuto negli ultimi anni. L’arrivo di Mick in Formula 1 rappresenta un ulteriore successo di FDA come programma di crescita per giovani piloti e non vediamo l’ora di vederlo all’opera, a partire dalle prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi e poi nel corso dello Young Driver Test in programma nella giornata del 15 dicembre“.

Generazione di campioni

George Russell potrebbe, quindi, compiere un ulteriore salto di qualità, e dimostrare di essere all’altezza dei grandi campioni della F1. Se piloti del calibro di Verstappen e Leclerc hanno già avuto la possibilità di dimostrare il loro valore a bordo, rispettivamente, di Red Bull e Ferrari, ora Russell potrà lottare con loro a bordo di un mezzo competitivo. Senza dimenticare altri giovani piloti che avanzano, come Lando Norris e Mick Schumacher, grandi promesse del futuro della Formula 1. E’ il nuovo che avanza.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: