Al Red Bull Ring terminano le prime libere della stagione con la Mercedes che comanda le operazioni. Terzo Verstappen davanti a Sainz ed a Perez. Decimo Leclerc seguito da Perez e Vettel.

In Austria è partito il primo giorno di scuola. Il campionato 2020, dopo l’epidemia di Coronavirus che ha portato alla cancellazione o al rinvio degli appuntamenti iniziali, si appresta finalmente ad iniziare. Le prime libere al Red Bull Ring hanno visto primeggiare immediatamente le Mercedes, con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas che sono stati subito in grado di allungare sulla concorrenza. Il campione del mondo, sulla W11 dotata della nuova livrea ”total black” ha girato in 1’04”816, ovvero sui tempi della passata stagione. Questo nonostante una pista scivolosa a causa della pioggia scesa nella prima mezz’ora della sessione. Il finlandese si è dovuto accontentare del secondo tempo, staccato di 356 millesimi dal compagno di squadra. Entrambi hanno girato con gomma Soft. Le vetture di Brackley hanno utilizzato in più occasioni il contestato sistema DAS, oltre che a provare le numerose novità tecniche portate.

All’inseguimento del tandem di testa troviamo Max Verstappen, terzo con la Red Bull targata Honda con un gap di ben sei decimi dal battistrada. L’olandese, che ha vinto le ultime due edizioni al Red Bull Ring, è stato anche protagonista di un testacoda nel corso delle prime libere, girandosi all’uscita della prima curva. Eccellente la prova delle McLaren, piazzatesi in quarta e sesta posizione con Carlos Sainz e Lando Norris. La crescita del team di Woking iniziata nel 2019 non accenna ad arrestarsi, con lo spagnolo che ha girato in 1’05”431, con soli 13 millesimi di ritardo da Verstappen. In quinta piazza la Racing Point di Sergio Perez, con la Mercedes ”B” che si è dimostrata velocissima anche sul passo gara. Solo undicesimo Lance Stroll, il quale ha spinto molto meno rispetto al messicano. Settimo Alexander Albon, seguito dalla Renault di Daniel Ricciardo e dalla Haas di Kevin Magnussen.

Indecifrabile la prestazione della Ferrari: Charles Leclerc e Sebastian Vettel non sono andati oltre il decimo ed il dodicesimo posto, rimediando oltre un secondo di gap da Hamilton. Le SF1000 hanno però girato con gomme Medie, evitando di attaccare il tempo con le rosse. La vettura non è apparsa in particolare forma, palesando difficoltà specialmente in velocità di punta. Il pomeriggio fornirà ulteriori indicazioni, con le seconde libere del Red Bull Ring che scatteranno alle ore 15.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: