Il saltellamento delle vetture in rettilineo potrebbe ripresentarsi anche nelle prime gare della stagione 2022 di F1.

Uno dei temi tecnici più interessanti sorti durante la prima sessione di test della stagione 2022 di F1 è la questione del porpoising. Si tratta di un fenomeno non totalmente nuovo per gli ingegneri, dato che le vetture ad effetto suolo di fine anni ’70 ed inizio anni ’80 già soffrivano di questo problema, che consiste in un continuo innalzamento e abbassamento del fondo, che arriva a toccare l’asfalto e può dunque essere danneggiato. Nei casi peggiori, tuttavia, il porpoising può addirittura danneggiare irrimediabilmente la vettura, ed alcuni team come l’Alfa Romeo Racing lo hanno provato a proprie spese a Barcellona. Questo guaio, non previsto dalla maggior parte delle scuderie di F1 durante le prove in galleria del vento e al CFD, è tuttavia ben noto ai team, che quindi troveranno sicuramente un modo per limitarlo o eliminarlo. Ma quanto tempo potrebbe servire per venire a capo del porpoising?

Ferrari F1

“Non è un segreto…” – ha dichiarato a Racefans Jan Monchaux, Direttore Tecnico dell’Alfa Romeo Racing – “…che abbiamo avuto questi problemi di saltellamento all’inizio, e penso che questo discorso valga per tutte le scuderie. Nella seconda parte dei test abbiamo riscontrato anche qualche guaio meccanico. Dobbiamo risolvere questo problema: è una sfida, ma sono abbastanza fiducioso che ce la faremo entro la prossima settimana. Avere a disposizione un altro filming day sarebbe molto utile, perché ci permetterebbe di effettuare tutte le verifiche necessarie. Comunque penso che sarà tutto a posto in vista dell’approdo in Bahrein. Non penso che il porpoising sarà rilevante per molto tempo. Ogni volta che c’è un nuovo regolamento, compaiono nuovi problemi. Penso che dopo due o tre gare nessuno parlerà più del saltellamento delle vetture, bensì di qualche altro guaio o argomento particolare. Già dopo i primi giorni di test noi e gli altri team abbiamo limitato il porpoising, quindi vedremo la prossima settimana”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: